Cantiamo insieme

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Cantiamo insieme

Serie TV anime

Questa voce non contiene l'immagine della fiction televisiva. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale

Torappu ikke monogatari

Paese Giappone
Anno

1991

Genere commedia, drammatico, storico, biografia
Episodi 40
Regia Kôzô Kusuba
Doppiatori italiani

Cantiamo insieme (トラップ一家物語 Torappu ikke monogatari, letteralmente "La storia della famiglia Trapp"), anime giapponese del 1991.

Citazioni[modifica]

  • Invece di avere a fianco una moglie, ho l'impressione di avere a che fare con un'altra figlia! (Barone Von Trapp)
  • Principessa Yvonne: Detestavo me stessa, ogni volta che vedevo Agata, perché lei aveva qualche cosa che io non possedevo assolutamente.
    Maria: E quali erano le cose che nostra madre aveva e lei no?
    Principessa Yvonne: La gentilezza, Maria, e un animo sensibile.
  • Werner: Io invece mi sono divertito molto quando abbiamo fatto la torta al cioccolato tutti insieme, ricordate?
    Rupert: Beh, a dire la verità quella volta tu la torta l'hai solo mangiata.
  • Beh, certo è naturale che voi non siate bravi come i cantanti professionisti, ma vede... voi avete qualcosa che i professionisti non hanno... quando cantate le vostre anime diventano una sola e questo succede perché siete una famiglia. (Lotte Leman)
  • Clarine: Questi nastri colorati servono per un'occasione speciale. Non potete sciuparli così, la baronessa Matilde sarà furiosa.
    Maria: Questi nastri erano di mia madre, non sono della baronessa Matilde
  • Ogni volta che mi capita di riportare alla memoria alcuni dei miei momenti più felici... va a finire che divento inevitabilmente tristissima... e questo perché in tutti i miei ricordi più divertenti è sempre presente la mia mamma, quindi i miei ricordi più felici sono anche quelli più tristi. (Maria, tema dal titolo Il mio ricordo più felice)
  • Ma perché non aprite gli occhi? Il barone Von Trapp che si sposa con un'insegnante privata e per giunta 20 anni più giovane. (Baronessa Matilde)
  • ...Non si risvegliò più, era andato nello stesso posto dove era andata mia madre. (Signorina Maria)
  • I venticinque tutori che abbiamo avuto erano tutti uguali, cosa vi fa pensare che la ventiseiesima sia diversa? (Edwige)
  • Non crede che sua moglie preferirebbe essere ricordata piuttosto che dimenticata dalle persone che amava? (Signorina Maria)
  • Non sei morta, no Austria, non sei morta, continuerai a vivere nei nostri cuori, per ora stai solo dormendo... per svegliarti da questo sonno prometto... di fare qualunque cosa mi sia possibile. (Barone Von Trapp)
  • Preferirei bere del vino in un bicchiere rotto piuttosto che abbassarmi a fare quel maledetto saluto nazista. (Barone Von Trapp)
  • Io non voglio fare tutto quello che dicono i nazisti. (Werner)
  • Non lo faccio perché a mio padre non piace quel saluto. (Giovanna)

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]