Cesare De Marchi

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Cesare De Marchi (1949 - vivente), scrittore e traduttore italiano.

Il talento[modifica]

Incipit[modifica]

Sono nato quarto di tre figli in una famiglia decorosamente malestante. Fin dove risale la mia memoria, l'omissione della mia persona fu concorde e completa.

Citazioni[modifica]

  • Il segreto - e l'infamità - della vita è questo insinuarsi e prender piede dell'abitudine per effetto di cui si finisce col non percepire più lo stillicidio del tempo e perfino la sofferenza, e si spengono gli indocili palpiti del desiderio.
  • Le donne sono indecise e fatalmente inconseguenti: per quanti uomini abbiano intorno, non sono contente finché di almeno uno non abbiano fatto un marito, il quale, per intrinseca necessità, tutto è meno che un uomo.

Bibliografia[modifica]

  • Cesare De Marchi, Il talento, Feltrinelli, 2000.

Altri progetti[modifica]