Charles Wright Mills

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Charles Wright Mills

Charles Wright Mills (1916 – 1962), sociologo statunitense.

Citazioni di Charles Wright Mills[modifica]

  • È compito politico dello scienziato sociale, come di qualsiasi altro educatore liberale, tradurre continuamente le questioni personali in problemi pubblici e questi nei termini del loro significato umano per una varietà di individui. È suo compito dimostrare nel lavoro - e come educatore altrettanto nella vita - questo tipo di immaginazione sociologica. È suo obbiettivo coltivare questa attitudine mentale tra gli uomini e le donne con cui viene a contatto pubblicamente. Per raggiungere questi obbiettivi si deve seguire la ragione e la propria individualità e farne i valori principali di una società democratica.
It is the political task of the social scientist — as of any liberal educator — continually to translate personal troubles into public issues, and public issues into the terms of their human meaning for a variety of individuals. It is his task to display in his work — and, as an educator, in his life as well — this kind of sociological imagination. And it is his purpose to cultivate such habits of mind among the men and women who are publicly exposed to him. To secure these ends is to secure reason and individuality, and to make these the predominant values of a democratic society.[1]
  • La 'sincerità' è dannosa al proprio lavoro, fino a quando le tecniche di vendita e dell'imprenditoria non diventano un aspetto 'genuino' di sé.[2]
  • Lascia che ogni uomo sia il metodologo di se stesso, lascia che sia il teorico di se stesso.[3]
  • Non dimentichiamo che ci sono più elementi utili nel marxismo di Sweezy che in tutti i tirapiedi di J.S. Mill messi assieme.
Let's not forget that there's more still useful in even the Sweezy kind of Marxism than in all the routineers of JS Mills put together.[4]
  • Non può essere compresa né la vita di un individuo né la storia di una società senza comprendere entrambe.[5]

Citazioni su Charles Wright Mills[modifica]

  • In relazione ai movimenti di rivolta globale del sessantotto, la CIA identificava C.W. Mills come uno dei più influenti intellettuali della Nuova Sinistra a livello mondiale, nonostante fosse morto già da sei anni.
In the aftermath of the global riots of 1968, the C.I.A. identified Mills as one of the most influential New Left intellectuals in the world, though he had been dead for six years.[6]

Note[modifica]

  1. Da The Sociological Imagination, 1959.
  2. Citato in AA.VV., Il libro della sociologia, traduzione di Martina Dominici, Gribaudo, 2018, p. 238. ISBN 9788858015827
  3. Citato in AA.VV., Il libro della sociologia, traduzione di Martina Dominici, Gribaudo, 2018, p. 47. ISBN 9788858015827
  4. Tratto da Letters and Autobiographical Writings, a cura di Kathryn Mills con Pamela Mills, introduzione di Dan Wakefield, University of California Press, 2000, p. 218.
  5. Citato in AA.VV., Il libro della sociologia, traduzione di Martina Dominici, Gribaudo, 2018, p. 48. ISBN 9788858015827
  6. Citato in J.H. Summers, The Deciders, "The New York Times", 14 maggio 2006.

Altri progetti[modifica]