Christian Dior

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Negozio Christian Dior a Ginza, Giappone

Christian Dior (1905 – 1957), stilista e imprenditore della moda francese.

Citazioni su Christian Dior[modifica]

  • Nel 1947 la moda ristagnava, incapace di staccarsi dalle fogge militari che avevano caratterizzato gli anni della guerra: Tessuti poveri; spalle squadrate; bottoni d'ottone. Poi, Dior, un giovane e timido stilista, dichiarò che quello che volevamo tutti era dimenticare finalmente la guerra. Eliminò le gonne corte, simbolo di una moda condizionata dalle ristrettezze, e rivelandosi un vero genio, ebbe il coraggio di annunciare a un mondo scettico che l'abito da giorno del futuro avrebbe avuto una lunghezza al polpaccio o addirittura alla caviglia. (Mary Higgins Clark)
  • Le cose non furono facili per lui. Una goffa matrona californiana inciampò nella lunga gonna scendendo dall'autobus e contribuì a dare il via a una rivolta nazionale contro il New Look. Ma Dior rimase fedele alle sue posizioni, o meglio alle sue forbici, e stagione dopo stagione, continuò a presentare abiti belli e aggraziati... drappeggi sotto la scollatura, punti vita ben disegnati con la pieghettatura non stirata che andava a fondersi con le gonne sobrie e lineari. E le sue predizioni di un tempo hanno avuto conferma con il recente crollo della minigonna. (Mary Higgins Clark)

Altri progetti[modifica]