Vai al contenuto

Christian Dior

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Negozio Christian Dior a Ginza, Giappone

Christian Dior (1905 – 1957), stilista e imprenditore della moda francese.

Citazioni di Christian Dior

[modifica]
  • [rivolgendosi a Yoshiko Sugino] Sarebbe estremamente deplorevole se le donne giapponesi abbandonassero il kimono per indossare abiti occidentali. Spero che le donne giapponesi non dimentichino la bellezza del kimono.
It will be extremely regrettable if Japanese women discard the kimono to wear Western clothes. I hope Japanese women do not forget the beauty of the kimono.[1]
  • Sono un uomo mite, ma ho dei gusti violenti.
I'm a mild man, but I have violent tastes.[2]

Citazioni su Christian Dior

[modifica]
  • Nel 1947 la moda ristagnava, incapace di staccarsi dalle fogge militari che avevano caratterizzato gli anni della guerra: Tessuti poveri; spalle squadrate; bottoni d'ottone. Poi, Dior, un giovane e timido stilista, dichiarò che quello che volevamo tutti era dimenticare finalmente la guerra. Eliminò le gonne corte, simbolo di una moda condizionata dalle ristrettezze, e rivelandosi un vero genio, ebbe il coraggio di annunciare a un mondo scettico che l'abito da giorno del futuro avrebbe avuto una lunghezza al polpaccio o addirittura alla caviglia. (Mary Higgins Clark)
  • Le cose non furono facili per lui. Una goffa matrona californiana inciampò nella lunga gonna scendendo dall'autobus e contribuì a dare il via a una rivolta nazionale contro il New Look. Ma Dior rimase fedele alle sue posizioni, o meglio alle sue forbici, e stagione dopo stagione, continuò a presentare abiti belli e aggraziati... drappeggi sotto la scollatura, punti vita ben disegnati con la pieghettatura non stirata che andava a fondersi con le gonne sobrie e lineari. E le sue predizioni di un tempo hanno avuto conferma con il recente crollo della minigonna. (Mary Higgins Clark)

Note

[modifica]
  1. (EN) Citato in Rassegna, A fitting space for designer's dress collection, arcsinfo.org, 10 gennaio 2017.
  2. (EN) Citato in Jeanne Perkins, Dior: "I know well the women", says the shy little Frenchman who made the New Look and is now on top of the fashion world, Life, n. 9, vol. XXIV, 1 Marzo 1948, p. 87.

Altri progetti

[modifica]