Discussione:Costantino XI di Bisanzio

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Senza fonte[modifica]

  • Ci sono quattro grandi cause per cui vale la pena di morire: la fede, la patria, la famiglia e il basileus. Ora voi dovete essere pronti a sacrificare la propria vita per queste cose, come d'altronde anch'io sono pronto al sacrifico della mia stessa vita (sempre parte del suo ultimo discorso)
  • Da oggi latini e romani sono lo stesso popolo, uniti in Dio, e con l'aiuto di Dio salveremo Costantinopoli. (Proclamazione della riunione delle due chiese)
  • Darti la città, non è decisione mia né di alcuno dei suoi abitanti; abbiamo infatti deciso di nostra spontanea volontà di combattere, e non risparmieremo la vita. (Quando Maometto II gli chiese di consegnarli la città: in cambio l'avrebbe nominato governatore)
  • Miei signori, miei fratelli, miei figli, l'ultimo onore dei Cristiani è nelle nostre mani. (ultimo discorso ai cittadini di Costantinopoli prima della caduta della città, citato in Imperobizantino.it)
  • So che avrei vantaggi se abbandonassi la città, ma via non posso andare... Non vi lascerò mai. Ho deciso di morire con voi! (citato ibidem)
  • So che l'ora è giunta, che il nemico della nostra fede ci minaccia con ogni mezzo... Affido a voi, al vostro valore, questa splendida e celebre città, patria nostra, regina d'ogni altra. (citato ibidem)