Discussione:George Gordon Byron

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Senza fonte[modifica]

  • C'è qualcosa di pagano in me da cui non posso liberarmi. In breve, non nego nulla, ma dubito di tutto.
  • Dal caos Dio creò un mondo e dalle grandi passioni nasce un popolo.
  • È molto iniquo farmi pagare i miei debiti – non avete idea del dolore che ciò provoca.
  • Freddo, del tutto Inglese, imperturbabile.
  • Ho proprio l'intenzione di credere al Cristianesimo per il puro piacere d'immaginare che potrei essere dannato.
  • La differenza fra la gloria reale e la fittizia sta nel sopravvivere nella storia o in una storia.
  • L'entusiasmo non è altro che ubriachezza morale.
  • Le donne le perdonavano tutto, tranne la sua faccia.
  • Nella vita di un uomo l'amore è una cosa a parte, per una donna è l'intera esistenza.
  • Non c'è istinto pari a quello del cuore.
  • Ognuno è incline a credere in ciò che desidera, da un biglietto della lotteria ad un passaporto per il paradiso.
  • Quando pensiamo di condurre, allora siamo guidati.
  • Quando sono per sempre, gli addii dovrebbero essere rapidi.
  • Sono spesso più religioso in un giorno di sole...
  • Stavo in mezzo a loro, ma non uno di loro; in un sudario | Di pensieri che non erano i loro pensieri.
  • Una lacrima, di compassion rugiada.
  • Voltai le spalle al Signore e camminai sui sentieri del peccato.