Domenico Purificato

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Domenico Purificato (1915 – 1984), scrittore e pittore italiano.

Dibattito: Che cos'è la libertà di pensiero[modifica]

La Fiera Letteraria: Che cosa intende per libertà di pensiero?
Domenico Purificato: Se il concetto di libertà non avesse subito l'involuzione attuale o, peggio, il processo di deterioramento al quale è stato sottoposto dalla società contemporanea, la risposta sarebbe semplice: la libertà è la condizione vitale per ogni rapporto civile, è garanzia di democraticità e strumento di progresso. Sono quindi, per la libertà incondizionata di opinioni, di convincimenti, di fede.
La Fiera Letteraria: Ritiene che tutti i pensieri debbano essere espressi senza che chi li esprime corra rischi di sorta?
Domenico Purificato: Tante e tali libertà non possono non interferire negativamente nello svolgersi della vita contemporanea, fino a scontrarsi, a invadere l'area delle altrui libertà, imbrigliando i pensieri altrui, imponendo limiti illiberali all'individuale coscienza, facendosi strumento di prevaricazione e di prepotere. Non posso, pertanto, non tener presente innanzi tutto il campo specifico delle mie attività.
La Fiera Letteraria: Sarebbe disposto a battersi per difendere la libertà di pensiero degli altri?
Domenico Purificato: È qui che, agitando le bandiere della libertà, della massima libertà possibile, dello svincolo totale dalle regole di ogni sorta, si è costituito un vasto gruppo di potere assoluto e dispotico: nel migliore dei casi, un gioco demagogico, ma, in generale, un espediente di governo. Penso perciò che oggi ogni uomo di coscienza debba essere disposto a battersi sì per l'altrui libertà, ma, prima di tutto, per salvaguardare la propria libertà dalla sopraffazione degli altri.

[Domenico Purificato, Dibattito: Che cos'è la libertà di pensiero, La Fiera Letteraria, aprile 1973]

Altri progetti[modifica]