Dominik Paris

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Dominik Paris (1989 – vivente), sciatore alpino italiano.

Citazioni di Dominik Paris[modifica]

  • [Su Mario Balotelli] Forte. Certo, non è uno facile, ma ha sempre tanta pressione addosso. Quando sbaglia lui, tutto viene ingigantito.[1]
  • Bormio evidentemente mi porta fortuna perché qui esordii 11 anni fa, qui vinsi la coppetta di specialità in slalom nel 2008 e finii al terzo posto in gigante.[2]
  • [è più difficile la pista Stelvio di Bormio o la Streif di Kitzbuehel?] Secondo me sono tutte e due difficili, è il carattere della pista che cambia. A Bormio serve la forza, l’ultimo pezzo è molto faticoso, devi sciare bene, pulito, in spinta da cima a fondo. A Kitzbuehel è una questione di testa, di tattica: c’è il rispetto, perché se sbagli cadi e cadi male. Ci sono due o tre punti in cui devi sciare al limite.[3]
  • Il rischio è nel nostro mestiere: in fondo sei uno che va veloce su due pezzi di legno.[3]
  • Le piste più difficili sono il mio pane, quelle su cui rendo al meglio, che mi piacciono e che mi esaltano.[4]

Note[modifica]

  1. Dall'intervista di Daniela Cotto, Sci, Paris: "Non faccio il calciatore. Le vittorie non mi hanno cambiato", La Stampa.it, 22 ottobre 2013.
  2. Citato in Pierangelo Molinaro, Sci, Bormio, slalom: Moelgg 3°, primo podio. Vince Neureuther, Hirscher è secondo, Gazzetta.it, 6 gennaio 2014.
  3. a b Dall'intervista di Marisa Poli, Sci, Paris: dalla prima vittoria a Bormio all’heavy metal, Gazzetta.it, 28 dicembre 2018.
  4. Citato in Sci: Paris esulta, "le piste difficili sono il mio pane", Ansa.it, 28 dicembre 2018.

Altri progetti[modifica]