Elisabetta Conci

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Elsa Conci

Elisabetta (detta Elsa) Conci (1895 – 1965), politica italiana, figlia di Enrico Conci.

Citazioni di Elsa Conci[modifica]

  • Ricondurre i singoli e ricondurre l'opera di coloro che governano alle pure fonti dei principi evangelici.[1]

Cronache 1938-1940[modifica]

  • 2 settembre 1938. Tutti gli ebrei immigrati in Italia – anche quelli cui è stata concessa la cittadinanza italiana!! – devono lasciare il nostro paese entro sei mesi. È inumano, ingiusto, davvero degno della nostra tanto vantata civiltà!
  • 5 ottobre. Discorso del Duce a Padova: il popolo italiano è pronto a qualsiasi evento, e tutti gridano come forsennati 'Sì' e anche 'guerra, guerra!' (incoscienti!)
  • 26 marzo 1939. [...] bisogna armarsi: a qualunque costo… anche se dovessimo fare tabula rasa di tutto quello che si chiama vita civile. Basta!

[Cronache 1938-1940; citato in Sergio Benvenuti e Andreina Mascagni, Fondo Enrico ed Elsa Conci, Archivio trentino n. 2, 1999, pp. 111-146.]

Note[modifica]

  1. Citato in Sergio Benvenuti e Andreina Mascagni, Fondo Enrico ed Elsa Conci, Archivio trentino n. 2, 1999, pp. 111-146.

Altri progetti[modifica]