Eneo Domizio Ulpiano

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Eneo Domizio Ulpiano (Eneus Domitius Ulpianus; II secolo circa – 228), politico e giurista romano.

  • I patti devono essere rispettati.
Pacta sunt servanda. (dal De Pactis)

Digesto[modifica]

  • La giustizia è l'arte della bontà e dell'equità. (1.1.1pr)
Ius est ars boni et aequi.
  • La giustizia è la costante e perpetua volontà di riconoscere a ciascuno il proprio diritto. (1.1.10.1)
Iustitia est constans et perpetua voluntas ius suum cuique tribuendi.
  • Le leggi non sono stabilite con riferimento a specifici individui, ma per l'interesse di tutti. (1,3.8)
Jura non in singulas personas, sed generaliter constituuntur.
  • Il sesso maschile ha maggior dignità del femminile. (I, 9, 1)
Major dignitas est in sexu virili.
  • È giusto che si tolgano via dal contratto quelle cose a cui non si pensò. (2.15.9.3)
Iniquum est perimi pacto id de quo cogitatum non docetur.
  • Prima che la prole venga alla luce, è parte della donna, o delle sue viscere. (25.4.1.1)
Partus, antequam edatur, mulieris portio est, vel viscerum.
  • Fondamento del matrimonio non è il coito, ma il consenso. (35.1.15)
Nuptias non concubitus, sed consensus facit.
  • Nessuno può essere punito per quello che pensa. (48.19.18)
Cogitationis poenam nemo patitur.
  • Un'obbligazione contratta con parole si toglie con parole. (50.17.35)
Verborum obligatio verbis tollitur: nudi consensus obligatio contrario consensu dissolvitur.
  • Nessuno può trasferire ad altri un diritto maggiore di quello che ha. (50.17.54)
Nemo plus iuris ad alium transferre potest, quam ipse haberet.

Altri progetti[modifica]