Eugene Victor Debs

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
(Reindirizzamento da Eugene Debs)
Jump to navigation Jump to search
Eugene V. Debs, 1907

Eugene Victor Debs (1855 – 1926), sindacalista e politico statunitense.

Citazioni di Eugene Victor Debs[modifica]

  • Finché esisterà una classe operaia, io ne farò parte; finché esisterà un elemento criminale, io ne farò parte; e finché ci sarà qualcuno in prigione, io non sarò libero.[1]
  • I lavoratori sono i salvatori della società; i redentori della specie; e quando avranno completato la loro grandiosa missione storica, uomini e donne potranno camminare sugli altopiani e gioire della visione di una terra senza padroni e senza schiavi, una terra rigenerata e splendente nel trionfo della libertà e della civiltà.
The workers are the saviors of society; the redeemers of the race; and when they have fulfilled their great historic mission, men and women can walk the highlands and enjoy the vision of a land without masters and without slaves, a land regenerated and resplendent in the triumph of Freedom and Civilization.[2][3]
  • Io non sono un Sindacalista; io non voglio che voi seguiate me o seguiate qualcun altro; se state cercando un Mosè che vi porti fuori dalla giungla capitalista, rimarreste esattamente dove siete adesso! Io non vi porterei nella Terra Promessa neanche se potessi, perchè se vi ci portassi io, qualcun altro vi ci trascinerebbe fuori. Dovrete usare le vostre teste ed anche le vostre mani, per tirarvi fuori dalla vostra condizione attuale, proprio come il capitalismo sta facendo con le vostre teste e le vostre mani!
I am not a Labor Leader; I do not want you to follow me or anyone else; if you are looking for a Moses to lead you out of this capitalist wilderness, you will stay right where you are. I would not lead you into the promised land if I could, because if I led you in, some one else would lead you out. You must use your heads as well as your hands, and get yourself out of your present condition; as it is now the capitalists use your heads and your hands.[4][5]
  • Nella storia americana nessun uomo che si sia ritirato dalla vita politica è mai stato screditato, criticato, disapprovato e ripudiato come Woodrow Wilson.[6]


Note[modifica]

  1. Citato in Kurt Vonnegut, Ricordando l'apocalisse, traduzione di V. Mantovani, Feltrinelli, 2008, p. 21. ISBN 9788807017650
  2. (EN) Da Industrial Unionism, 1905, pubblicato in Industrial Union Bulletin, vol. 1, no. 36, 2 novembre 1907, p. 5; disponibile in marxists.org.
  3. (EN) Da Industrial Unionism, Adress at Grand Central Palace, New York, December 10, 1905, in Debs: his life, writings and speeches. With a department of appreciations, Charles H. Kerry & Company, Chicago, 1908, p. 456.
  4. (EN) Citato in Stephen Marion Reynolds, Life of Eugene V. Debs, 1908.
  5. (EN) Citato in Nick Salvatore, Eugene V. Debs: Citizen and Socialist, University of Illinois Press, Urbana and Chicago, p. 229.
  6. Citato in Paul Johnson, Storia del mondo moderno (1917-1980) (A History of the Modern World from 1917 to the 1980s), traduzione di Elisabetta Cornara Filocamo, Oscar Mondadori, Milano, 1989, p. 44. ISBN 88-04-32679-4

Altri progetti[modifica]