Fabiola Gianotti

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Fabiola Gianotti

Fabiola Gianotti (1962 – vivente), fisica italiana.

Citazioni di Fabiola Gianotti[modifica]

  • [Sul bosone di Higgs] Diciamo che è una particella molto speciale, molto diversa per le sue caratteristiche intrinseche (quelli che chiamiamo numeri quantici) dalle altre particelle che avevamo scoperto precedentemente. Attraverso il bosone di Higgs le altre particelle acqusiscono una massa. Questo è fondamentale perché se, per esempio gli elettroni e i quark (particella) non avessero massa, gli atomi non esisterebbero come sistemi legati e stabili. Noi non saremmo qui e l'universo sarebbe molto diverso.[1]
  • Io auspico un ritorno a un approccio olistico, direi quasi rinascimentale, in cui le diverse forme di conoscenza, scienze, umanesimo e arte facciano parte di un tutt'uno. Purtroppo nel moderno mondo con il tecnicismo che diventa sempre più importante abbiamo abbandonato questo approccio. Ma anche la pandemia ce lo dimostra: non esiste un solo strumento per combatterla, ci sono tanti diversi tipi di dati che vanno incrociati, che coprono diversi tipi di fattori, da quello di genere all'inquinamento. Per esempio il Cern non lavora nel campo della virologia ma le nostre tecnologie sono state utili a scienziati che sono in prima linea nella battaglia contro il virus.[1]
  • [Sull'Incompiuta di Franz Schubert] Schubert scrisse i primi due movimenti della sinfonia e, nonostante avesse avuto il tempo, non la completò mai. Perché non lo fece? Forse perché cercava qualcosa e non è riuscito a trovarlo. Credo che in questo senso l'incompiuta sia un capolavoro, ma anche un esempio di come tutta la nostra vita sia una ricerca continua.[1]

La particella della mia vita: intervista con Fabiola Gianotti

da lavocedinewyork.com, 7 marzo 2014

  • I nostri giovani non hanno nulla da invidiare in termini di preparazione a chi viene da altri Paesi.
  • La conoscenza, come l'arte, è un bene che appartiene all'umanità.
  • La società ha fame di conoscenza.

La signora della fisica

da Otto e mezzo, La7, 6 gennaio 2015

  • Credo in Dio. La scienza e la religione devono restare su due strade separate.
  • La scienza si basa sulla dimostrazione sperimentale e la religione si basa su principi completamente opposti, cioè sulla fede, tanto più benemerito chi crede senza aver visto. E la scienza non potrà mai dimostrare l'esistenza o la non esistenza di Dio.

Note[modifica]

  1. a b c Citato in Massimo Sideri, Fabiola Gianotti (Cern): «Nello spazio manderei l'incompiuta di Schubert» La direttrice del Centro sulla fisica delle particelle, Corriere della Sera, Milano, 28 novembre 2020, p. 47.

Altri progetti[modifica]