Ferruccio Ulivi

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Ferruccio Ulivi (1912 – 2002), scrittore italiano.

Dibattito: Che cos'è la libertà di pensiero[modifica]

La Fiera Letteraria: Che cosa intende per libertà di pensiero?
Ferruccio Ulivi: Per «libertà di pensiero» intendo ciò che letteralmente dice: la libertà, garantita dalle condizioni esterne, di pensare ciò che voglio. [...] Libertà di pensiero è la certezza che, comunque pensi, ho il diritto di farlo e nessuno mi oppone divieti. Di più: che i divieti non esistono, e i soli divieti che esistono sono di carattere accidentale, provvisorio. [...] Al negativo, è giusto proibire soltanto la sconfessione della libertà di pensiero.
La Fiera Letteraria: Ritiene che tutti i pensieri debbano essere espressi senza che chi li esprime corra rischi di sorta?
Ferruccio Ulivi: I rischi che appartengono a un ordine organico-ideologico non sono solo dei rischi: sono le sopraffazioni di una società, di un gruppo a carico di un individuo.
La Fiera Letteraria: Sarebbe disposto a battersi per difendere la libertà di pensiero degli altri?
Ferruccio Ulivi: Non esiste una libertà degli altri; esiste una libertà di tutti. Se un «altro» è impedito nell'esercizio della libera espressione, la campana è suonata per tutti: è suonata anche per me.

[Ferruccio Ulivi, Dibattito: Che cos'è la libertà di pensiero, La Fiera Letteraria, aprile 1973]

Altri progetti[modifica]