Filippo Mignini

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Filippo Mignini (1946 – vivente), storico della filosofia.

  • [Su Giordano Bruno] Il rogo tentò di spegnerne la voce; ma Bruno si erge ancora come scoglio aspro e solido, vanamente battuto dai flutti di un’invidiosa ignoranza. Egli fu arso vivo per aver votato l’esistenza alla “madre” filosofia, rivendicando il diritto di conoscere e svelare, con la forza del solo intelletto naturale, le nascoste verità delle cose. Per questo la sua vita fu spenta con altra forza, brutale. Egli sapeva che la verità è indifferente ai desideri del cuore umano; sicché può essere trovata e amata soltanto da animi forti ed intrepidi, capaci di sentire, dire e vivere eroicamente.[1]
  • Spinoza è in grado di indicare a tutti un percorso di illuminazione e di libertà.[2]
  • Spinoza è stato il primo grande illuminista. L'iniziatore dell'emancipazione moderna dalla tradizione creazionista e metafisica. Da collocare a pieno titolo nella schiera dei liberatori. Quelli veri. E perciò abbastanza esigua.[2]
  • Spinoza è una voce mite e ferma che l'Occidente offre alla storia del mondo.[2]
  • Sotto il profilo ontologico l'Etica può essere considerata come il più rigoroso documento filosofico, nell'età moderna, della dottrina storica del principio indeterminato.[3]

Note[modifica]

  1. Da Memoria di Giordano Bruno, in Febbraio 2013. Il pensiero libero di Giordano Bruno., ritirifilosofici.it.
  2. a b c Dall'introduzione a Spinoza, Opere.
  3. Da L'Etica di Spinoza. Introduzione alla lettura.

Bibliografia[modifica]

  • Filippo Mignini, L'Etica di Spinoza. Introduzione alla lettura, Carocci, Roma, 2002².
  • Spinoza, Opere, a cura e con un saggio introduttivo di Filippo Mignini, traduzioni e note di Filippo Mignini e Omero Proietti, Mondadori, 2007.