Francesca Dominici

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Francesca Dominici (1969 – vivente), statistica e docente italiana.

Citazioni di Francesca Domenici[modifica]

  • [Biostatistica, una nuova prospettiva per la salute?] Negli ultimi anni è aumentato esponenzialmente il numero di aspetti della vita quotidiana che possiamo misurare con i dati. Grazie a questa rivoluzione tecnologica, siamo in grado di raccogliere dati su tutto e tutti, a volte anche contro la volontà dei diretti interessati. In questo modo è cambiata anche la percezione di chi lavora con i dati: in passato era difficile immaginare uno statistico come una persona che potesse cambiare il mondo. Oggi i data scientist sono molto più di moda: chi controlla e analizza enormi quantità di dati ha la grande opportunità di influire profondamente sulla società. Pensiamo alla salute: possiamo misurare tutte le sorgenti di inquinanti e capire che effetti hanno sulle persone, avanzando proposte concrete per intervenire e, ad esempio, diminuire l’esposizione di alcune categorie a rischio.[1]
  • [Quanto cambia il divario di genere con l’aiuto della Data science?] Non sta cambiando abbastanza in fretta e quello della data science rimane ancora un mondo dominato da figure maschili: io del resto passo tutto il mio tempo circondata da uomini. È un problema per questa disciplina: la data science richiede, infatti, la combinazione di varie capacità. Non c’è solo il coding, ma anche il lavoro di squadra, con un aspetto fondamentale di intelligenza emozionale. Avere più team di ragazze, in questo ambito, sarebbe di enorme aiuto, ma è necessario ancora molto lavoro. Per me un passo importante è stato diventare direttrice della Data Science Initiative di Harvard. Dobbiamo fare diventare cool i numeri anche per le bambine, per questo ci vogliono modelli femminili: le nuove generazioni devono guardare alla data science e pensare che le donne sono capaci di cambiare il mondo con i dati.[1]

Francesca, l’italiana genio di Harvard «Con la matematica salvo l’ambiente»

Intervista di Elena Tebano, corriere.it, 27 novembre 2016.

  • Negli ultimi dieci anni siamo riusciti a dimostrare che i livelli massimi di inquinanti atmosferici stabiliti dall’Agenzia per la protezione ambientale statunitense non erano innocui come si pensava. E quindi sono stati ridotti, in particolare per le polveri ultra sottili, le pm 2,5.
  • Ogni volta devo provare di essere molto più qualificata dei maschi e devo fare i conti col fatto che se sono troppo "carina" perdo autorità, ma se sono ferma divento "difficile".
  • Quando sono diventata “assistant professor” alla Johns Hopkins nel 1999, non avevano mai assunto un’italiana nel mio dipartimento. Ed erano almeno 7-8 anni che non prendevano una donna Ne sono passati almeno altri 13 anni prima che arrivasse la successiva. Stessa storia ad Harvard. Dal 2009, quando sono arrivata, nel mio dipartimento hanno assunto 8 uomini, ma nessuna donna.
  • [Sulla biostatistica] Usa la matematica per risolvere problemi concreti e reali: cambia il modo in cui viviamo.

Note[modifica]

  1. a b Da "Più donne nel mondo dei dati" - Intervista a Francesca Dominici, aspeninstitute.it, 18 giugno 2018.

Altri progetti[modifica]