Franco Giulio Brambilla

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Franco Giulio Brambilla (1949 – vivente), teologo e vescovo cattolico italiano.

L'uomo nella luce della fede cristiana[modifica]

  • L'antropologia è lo studio dell'uomo, della persona umana, della sua inalienabile dignità; l'antropologia «cristiana» è la visione dell'uomo alla luce della fede, illuminata dalla parola di Dio e dall'evangelo di Gesù.
  • La coscienza di sé che l'uomo della nostra epoca avanza è caratterizzata da molte certezze, che sembrano però librarsi su di una sostanziale incertezza.
  • La ricerca dell'uomo attraverso di sé appare dunque sospesa, sembra una ricerca disillusa, che oscilla tra invocazione e disperazione.
  • La storia ci dice che l'uomo ha tentato di sottrarsi alla presenza di Dio in Cristo, ma a questo, per fortuna, non è corrisposta una sottrazione di Dio.
  • Il «no» – anche quello radicale – della libertà è la tremenda possibilità dell'uomo, ma non è l'ultima parola della storia, al limite ne è solo la penultima. Il «sì» di Dio è l'ultima parola della storia, perché ne è anche la prima, quel sì senz'ombra di pentimento che il Padre ha detto nel suo figlio Gesù, un sì affidabile e accessibile mediante il dono dello Spirito di comunione che piega ciò che è rigido, che sana ciò che è ferito, che scalda ciò che è gelido, che scioglie ciò che è duro: guardando la croce di Gesù, vangelo vivo di una dedizione sconfinata, nessuno può e potrà dire di non essere stato raggiunto, fasciato, accolto, rinnovato, amato, anche se incappato nel male che sempre ci insidia, anche se gli è stato «portato via tutto».
  • L'amore di Dio non si sottrae al sottrarsi dell'uomo: noi abbiamo questa certezza.

Bibliografia[modifica]

  • Franco Giulio Brambilla, L'uomo nella luce della fede cristiana, in AA.VV., Un invito alla teologia, Edizioni Glossa, Milano, 1998. ISBN 88-7105-092-4.

Altri progetti[modifica]