Gabriela Sabatini

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Gabriela Sabatini

Gabriela Sabatini (1970 – vivente), ex-tennista argentina.

Citazioni di Gabriela Sabatini[modifica]

  • È difficile farsi amici nel giro. Il tennis è uno sport individuale: giochi la tua partita e te ne vai.[1]
  • Il tennis ti tiene nella sua bolla. Volevo sperimentare la vita al suo esterno: di solito mi svegliavo, facevo colazione e mi esercitavo per due ore, pranzavo, riposavo un po' e mi allenavo per un'altra ora. All'inizio era molto divertente, ma dopo qualche anno era diventato un lavoro come andare in ufficio. Non si può dire "Oggi non me la sento di giocare", non puoi permetterti di farlo.[1]
  • [Su Anna Kurnikova] Lei preferisce prestare attenzione al suo aspetto piuttosto che al suo tennis.[1]
  • Lo sforzo che uomini e donne mettono nella competizione è lo stesso.[1]

Citazioni su Gabriela Sabatini[modifica]

  • Una sola giocatrice si dichiarò favorevole: Gabriela Sabatini. E non lo dimentico. Fu un gesto speciale. Certo, tutte avevano da guadagnarci dal fatto che io rimanessi per un po' lontano dai vertici, ma Gaby mise da parte gli interessi economici e la carriera per compiere un gesto di grande umanità. Le numero uno cambiano, è solo una questione di tempo. Ma la tua personalità, il tuo modo di essere resta sempre quello. E il gesto di Gabriela la rende davvero speciale[2]. (Monica Seles)

Note[modifica]

  1. a b c d Citata in Janice Turner, Sabatini, la sopravvissuta del tennis, Corriere della sera, 17 giugno 2003
  2. Quando la Seles tornò in campo dopo il lungo periodo di sosta dovuto all'accoltellamento, tra le giocatrici si votò per decidere se renderla o meno co-numero 1 insieme a Steffi Graf, ma la maggior parte votò il no.

Altri progetti[modifica]