Galileo Ferraris

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Galileo Ferraris

Galileo Ferraris (1847 – 1897), ingegnere e scienziato italiano.

Citazioni su Galileo Ferraris[modifica]

Carlo Emilio Gadda[modifica]

  • La mente di Galileo Ferraris operava secondo categorie analogiche, trasferendo concetti e gruppi di concetti da uno ad altro campo scientifico ed applicativo; egli è matematico e fisico «entusiasta»: ma è «scopritore da riflessione», da intuizione riflessa. Rappresenta, cioè, il tipo intellettivo dell'indagatore, non l'uomo fortunato che incocca quasi a caso il bersaglio.
  • Il nome di Galileo Ferraris non risuona ancora così alto, forse, accanto a quello dei nostri grandi «fisici» quanto la natura dei suoi studi e l'importanza della sua scoperta gli dovranno meritare nel ricordo degli uomini, dei concittadini in ispecie. Nella storia dell'elletrofisica (e della elettromeccanica) la sua ragione ha operato con risultati non meno provvidi di quelli ottenuti da Volta, da Pacinotti, da Bell. Galileo Ferraris fu ingegnere e fisico, e studioso di matematica: fu docente di eccezionale valore. Il ricordo delle sue lezioni al Muaseo Industriale di Torino, indi alla Scuola di Elettrotecnica da lui istituita (1886) rimase vivo nei discepoli finché visse.
  • Lo studio teorico (matematico) dei moti vibratori simultanei e della loro composizione, lo studio della composizione di due raggi luminosi rettilinei polarizzati a dare un raggio polarizzato circolarmente, indi una meditazione «analitica», suggerì al Ferraris l'idea di comporre due vettori alternativi a dare un vettore rotante. Il Ferraris, dal 1885 in poi, compie nel Museo Industriale esperienze dirette a verificare il suo principio e soltanto «dietro premurose insistenze di amici» lo rende pubblico, insieme ai risultati sperimentali ottenuti, nella Memoria (Reale Accademia delle Scienze) del 18 marzo 1888: Rotazioni elettrodinamiche prodotte per mezzo di correnti alternate. È il principio da cui nasce il moderno motore asincrono, cioè il tipo di motore a cui si riconduce la maggioranza dei motori elettrici sulla faccia della terra. Il campo magnetico rotante, che ne costituisce la idea matrice, si chiama oggi Campo Ferraris.

Altri progetti[modifica]