Giana Anguissola

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Giana Anguissola (1906 – 1966), scrittrice italiana.

Il diario di Giulietta[modifica]

Incipit[modifica]

C'era una volta in via XX Settembre, a Milano, di cui non dirò il numero. Ed anche se la descriverò non si riconoscerà perché le ville di via XX Settembre a Milano, si somigliano press'a poco tutte, tranne, si capisce, quelle rammodernate di recente, completamente bianche, con i cancelli verdissimi e i giardini a prato raso, ordinatissimi. Le altre, invece, sono grigie: è il tempo che le ha dipinte in grigio, e i giardini che le circondano sono tutt'altro che a prato raso e tutt'altro che pettinati, se pur il giardiniere non li trascura; la loro è soltanto una ingenua acconciatura d'altri tempi; del resto chi abita a Milano non ha che da andarli a vedere e capirà meglio.

Citazioni[modifica]

  • L'amicizia con i vicini di casa, ricordatelo bene, presto si trasforma in schiavitù, è fonte di dispiaceri e perciò va evitata più che la peste! (p. 21)

Bibliografia[modifica]

  • Giana Anguissola, Il diario di Giulietta, Editrice La Sorgente, Milano, 1961.

Altri progetti[modifica]