Giuliano Pellegrini

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Giuliano Pellegrini (1918 – 1994), critico letterario italiano.

  • Fra gli otto lavori che la critica moderna è concorde nell'attribuire alla collaborazione esclusiva dei due drammaturghi, emerge per particolare interesse, soprattutto drammatico, la Maid's Tragedy che potrebbe esser definita la tragedia della colpa e del pentimento.
    Come in altri drammi di Beaumont e Fletcher, l'azione si svolge in un paese di mitico splendore, lontano dall'Inghilterra e sconosciuto alla maggior parte degli inglesi di allora.[1]
  • La ragione del successo va oggi ricercata nella loro non comune inventività e nello spirito drammatico, soprattutto nelle situazioni principali del loro teatro, dove la vivacità e l'originalità degli episodi raggiungono sempre una grande efficacia: tutte queste, però, sono sempre doti esteriori, mentre essi non posseggono quella ricchezza di vita interiore e quel profondo sentimento che si trovano in Shakespeare, che anche nella sua struttura drammatica rivela un profondo travaglio spirituale che si rispecchia persino nell'architettura della tragedia.[1]
  • I motivi che si ripetono nel loro teatro, amore, gelosia, odio, vendetta, disperazione determinano conflitti di passioni e servono a tener alto il livello drammatico delle loro scene madri. L'elemento del libertinaggio, assai frequente nel loro teatro, come la dimestichezza col vizio e il gusto dello sbalorditivo, erano tutti motivi che interessavano il pubblico di allora.[1]

Note[modifica]

  1. a b c Dalla prefazione a F. Beaumont – J. Flectcher, La tragedia della fanciulla, Biblioteca Sansoniana Straniera, G. C. Sansoni, Firenze 1974.