Vai al contenuto

Giusy Buscemi

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Giusy Buscemi nel 2010

Giuseppina Buscemi, detta Giusy (1993 – vivente), attrice ed ex modella italiana.

Citazioni di Giusy Buscemi[modifica]

  • Carriera e famiglia non possono andare insieme se l'asticella è quella della perfezione. Bisogna ascoltare se stesse, capire se è il momento di spingere più da un lato o dall'altro, convivere con i sensi di colpa.[1]
  • [Su Catania] È una città allegra, vivace, che non dorme mai. Unisce mare e "Muntagna", quell'Etna sempre in fermento. Cinematograficamente è bellissima. La sabbia nera che dà il colore ai palazzi mi ha molto colpito.[2]
  • Ho moltissimi amici attori con i quali intavolo discussioni e riflessioni su Dio. Sono incontri privati, di cui sui giornali non si parla, ma non avvengono raramente, anzi...[3]
  • [Sul primo bacio] Ho un ricordo molto vago di quel bacio. Era un momento molto "da ragazzina", con la vergogna di aver fatto chissà quale cosa pericolosa.[4]
  • Mentre ci vivevo, mi stava stretta [Menfi]. Il mio pensiero fisso era: voglio fare qualcosa di grande ma per riuscirci devo andare altrove. [...] Ho poi capito che la provincia fa la differenza: se oggi ho raggiunto delle cose, lo devo anche all'essere cresciuta in un posto piccolo che mi ha spinto a sognare in grande. Per questo faccio in modo che i miei figli frequentino spesso il mio paese.[5]
  • Mi piacerebbe vivere negli anni Cinquanta, perché penso che il concetto di donna e femminilità fosse molto diverso rispetto a oggi. Erano più belle le donne, riuscivano a essere più femminili. Nei costumi, nel modo di fare. Erano più attraenti.[4]
  • Mi pongo tantissime domande ogni giorno per capire se quello che faccio corrisponda davvero al progetto di Dio sulla mia vita. Se vado fuori mira, allora cerco di riassestarmi. La preghiera, l'andare a messa, seguire i sacramenti sono la base del mio percorso. Mi metto sempre in discussione, anche perché vivere nella fede non significa non sbagliare. Significa stare in ascolto, farsi piccoli e capire qual è il progetto che esiste per ciascuno di noi.[4]
  • Probabilmente se non avessi fatto Miss Italia oggi non avrei fatto l'attrice, ma c'è anche da dire che ognuno di noi ha una storia diversa. Molte ragazze mi scrivono sui social e mi chiedono come abbia fatto a costruire una carriera così in fretta: da una parte sono contenta di dare un suggerimento, ma dall'altra è giusto riconoscere che ognuno abbia un proprio percorso e una propria meta.[4]
  • Se c'è un modo per esprimere la vera bellezza, è capire quali sono i doni che ciascuno di noi ha, proteggerli e farli fiorire.[6]
  • Tendo ad essere un po' lenta, riflessiva, meditativa, come in fondo lo sono i siciliani. A volte troppo.[7]

Note[modifica]

Altri progetti[modifica]