Gottlob Frege

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Gottlob Frege

Friedrich Ludwig Gottlob Frege (1848 – 1925), matematico, logico e filosofo tedesco.

  • Caro collega, molte grazie per la sua interessante lettera del 16 giugno. Mi compiaccio che lei concordi con me su molti punti. La sua scoperta della contraddizione mi ha causato la massima sorpresa e, direi quasi, costernazione, perché ha scosso le basi sulle quali intendevo costruire l'aritmetica. Il secondo volume dei miei Principi sta per uscire. Dovrò certamente aggiungere un'appendice che tenga conto della sua scoperta. Se solo sapessi come! (risposta di Frege alla lettera di Bertrand Russell)[1]
  • A uno scrittore di scienza ben poco può giungere più sgradito del fatto che – dopo aver completato un lavoro – venga scosso uno dei fondamenti della sua costruzione. Sono stato messo in questa situazione da una lettera del signor Bertrand Russell, quando la stampa di questo volume stava per essere finita. (da I principi dell'aritmetica, poscritto al II volume, in Logica e aritmetica, a cura di Corrado Mangione, Boringhieri, Torino, 1965)

Citazioni su Frege[modifica]

  • Come una volta si ritrovava tutto in Aristotele, così, attualmente, c'è spesso la tendenza a ritrovare tutto in Frege. (Mario Mariani, da Introduzione a Frege, Editori Laterza, 1994, nota 14, pag. 22)

Note[modifica]

  1. Citato in Mauro Mariani, Introduzione a Frege, Editori Laterza, 1994.

Altri progetti[modifica]