Gunnar Staalesen

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Gunnar Staalesen

Gunnar Staalesen (1947 – vivente), scrittore norvegese.

La donna nel frigo[modifica]

Incipit[modifica]

La piccola casa di legno era situata a mezza via sulla rampa di Dragefjell, una stretta salita intervallata da radi gradini che ricordava un vicolo parigino. La targa sulla porta indicava il nome che cercavo: SAMUELSEN.
Era una giornata fredda e spoglia di inizio novembre. Suonai e rimasi pazientemente ad aspettare. Mi aveva avvertito che camminava con difficoltà e che avrebbe impiegato un po' di tempo per arrivare alla porta.

Explicit[modifica]

Risalii nel mio ufficio e telefonai all'agenzia investigativa Harry Monsen di Oslo. Monsen era assente, ma pregai la centralinista di salutarlo da parte mia e riferirgli che la mia risposta definitiva alla sua offerta era: no.
Andai a casa. Posai la valigia, appesi il soprabito ed entrai in cucina. Aprii il frigorifero. Era vuoto. Richiusi adagio lo sportello, mi sedetti stancamente al tavolo e rimasi immobile a guardare fuori dalla finestra.

Bibliografia[modifica]

  • Gunnar Staalesen, La donna nel frigo (Kvinnen i kjøleskapet, 1981), traduzione di Pierina Marocco, Iperborea, 2011. ISBN 9788870914085

Altri progetti[modifica]