Harry Cohn

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Harry Cohn

Harry Cohn, (1891 – 1958), produttore cinematografico statunitense.

Citazioni di Harry Cohn[modifica]

  • Potrei essere ricordato come un rozzo figlio di puttana chiacchierone, ma ho costruito la Columbia. Ho iniziato con sputi e cavi e questi pugni. Ho rubato, imbrogliato e aperto il cervello delle persone. La Columbia non è solo il mio amore; è il mio bambino, la mia vita. Morirei senza la Columbia.
I may be known as a crude, loudmouth son-of-a-bitch, but I built Columbia. I started it with spit and wire and these fists. I stole, cheated, and beat people's brains out. Columbia is not just my love; it’s my baby, my life. I'd die without Columbia.[1]
  • Sono il re qui. Chi mangia il mio pane canta la mia canzone.
I am the king here. Whoever eats my bread sings my song.[2]

Citazioni su Harry Cohn[modifica]

Note[modifica]

  1. (EN) Citato in Meher Tatna, Hedda Hopper, goldenglobes.com, 23 febbraio 2021.
  2. (EN) Citato in John Trumpbour, Selling Hollywood to the World: US and European Struggles for Mastery of the Global Film Industry, 1920-1950, Cambridge University Press, 2007. ISBN 0521651565

Filmografia[modifica]

Altri progetti[modifica]