Il maggiore Payne

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Il maggiore Payne

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale

Major Payne

Lingua originale inglese
Paese USA
Anno 1995
Genere commedia
Regia Nick Castle
Sceneggiatura Joe Connelly, Bob Mosher
Produttore Damon Wayans
Interpreti e personaggi

Il maggiore Payne, film statunitense del 1995 con Damon Wayans, regia di Nick Castle.

Frasi[modifica]

  • Mi fa piacere vedere che hai senso dell'umorismo. Ce l'ho anch'io... ah, ah, ah, ah, ah. (Benson Payne) [rivolto ad Alex Stone]
  • Mi dispiace tanto, signorino handicappato, non avevo intenzione di offenderti. Conosci il linguaggio dei segni? Sai leggere sulle labbra? Molto bene! Se tu continui a non rispondere quando faccio una domanda [fa un gesto con la mano] ... ti arriverà un calcio così forte nel buco del culo che la voce ti uscirà da lì, capito? (Benson Payne) [rivolto a Fox]
  • Se cercate comprensione da me, cercate nel vocabolario, la troverete tra "coglione" e "culattone". (Benson Payne)
  • Ciao bellezza, benvenuta alla mia festa. (Benson Payne)
  • Non forzarmi la mano, femmina! (Benson Payne) [rivolto alla signorina Walburn]
  • Date retta al maggiore Payne, scoprirete che ne vale la payne. (Benson Payne) [rivolto alla squadra]

Dialoghi[modifica]

  • Marine: Il mio braccio! Il mio braccio!
    Payne: Fammi dare un'occhiata. Ehi, amico, conosco un giochetto che ti farà dimenticare il tuo braccio. Dammi la mano! Ora sentirai un leggera pressione. [spezza il dito anulare del marine]
    Marine: Aaaahh. Il mio dito! Il mio dito!
    Payne: Funziona sempre!
  • Signore della droga sudamericano: Le conviene arrendersi, señor! Non può ucciderci tutti.
    Payne: No, ma posso svuotarti la pancia più velocemente delle vostre tortillas piene di fagioli e di guacamole!
  • Payne: Che diavolo era quello, faccia da cartone animato lentigginoso? Ti ho dato il permesso di starnutire, imbecille?
    Cadetto Wiligur: No, signore!
    Payne: In futuro allora trattieniti, Dumbo senza proboscide, o ti spingo a calci in culo fino a Cartoonia. [Wiligur starnutisce in faccia a Payne] Ooh, a quanto pare abbiamo un ragazzo malaticcio nella squadra, dovremo rinforzare il tuo sistema immunitario. Vai giù a terra e fammi subito venticinque flessioni sulle braccia! Comincia a contare!
  • Payne: Che cavolo hai da ridere tanto, porcellino?! Hai visto il lupo Ezechiele che scappava?
    Cadetto Heathcoat: No, signore.
    Payne: Come ti chiami, botolo?
    Cadetto Heathcoat: Heathcoat, signore.
    Payne: Heathcoat... è curioso, tu mi ricordi un pupazzo di gomma di quelli che quando gli spingi la pancia fanno: uhu uhu uhu. Ma ora lo rinforziamo quel flaccidume, bambolotto. Mettiti subito a terra e fammi trenta addominali. Di corsa! Comincia a contare, voglio vederla ballare fino a sparire quella pancia, salsicciotto! Coraggio, se non vuoi finire nel forno con le patate! Pompare, pompare, pompare!
  • Payne: Qual è il tuo nome, signorinella?
    Cadetto "D": Dwight Williams, ma i ragazzi mi chiamano "D", signore! Puoi chiamarmi "D".
    Payne: "D", eh?
    Cadetto "D": Sì, fratello!
    Payne: Ti piace il modo in cui tratto questi ragazzi, "D"?
    Cadetto "D": Ohh, Sì!
    Payne: Ti piace vedere un nero che dà ordini a dei bianchi, eh "D"?
    Cadetto "D": Sì, Malcolm X!
    Payne: Bè, lascia che ti dica una cosa.
    Cadetto "D": Sì, fratello?
    Payne: Vieni più vicino... [gridando] se ti azzardi ancora a chiamarmi fratello ti chiameranno "D" come "demolito"! E adesso fammi venti flessioni!
  • Payne [Costringe i cadetti a marciare con abiti da donna]: Siam felici e rilassati.
    Cadetti [in coro]: Siam felici e rilassati.
    Payne: Perché femmine siam diventati.
    Cadetti: Perché femmine siam diventati.
    Payne: Il maggiore ci ha fregati!
    Cadetti: Il maggiore ci ha fregati!
    Payne: La pipì facciamo accovacciati.
    Cadetti: La pipì facciamo accovacciati.
    Payne: Ero maschio e ora sono donna.
    Cadetti: Ero maschio e ora sono donna.
    Payne: Il maggiore ci ha tirato la gonna.
    Cadetti: Il maggiore ci ha tirato la gonna.
  • Payne: Salve, signorina Walburn!
    Emily: Sono venuta per informarla che Wuligar ha un po' di febbre stasera. La pregherei di evitare di torturarlo, va bene?
    Payne: Cercherò di essere sensibile alle sue necessità!
    Emily: Stava leggendo il mio libro?
    Payne: Ecco, gli stavo dando solo un'occhiata!
    Emily: Mi fa molto piacere. Sono orgogliosa di lei, maggiore.
    Payne: In fondo che ci vuole ad essere sensibili?
    Cadetto "Tiger": È tornato, è tornato!
    Payne: Chi è tornato?
    Cadetto "Tiger": L'uomo che vive dentro al mio armadio!
    Payne: Ragazzino, falla finita ogni sera è sempre la stessa storia. Su, a letto, march!
    Emily: Sia sensibile!
    Payne: Sensibile... Ascoltami, piccolino, il tuo è stato solamente un brutto incubo. Lo sai che cos'è un brutto incubo? È quello che hai avuto stasera! Ti conviene tornartene di nuovo in camerata prima che quell'uomo esca dall'armadio e ti tagli la testa! Eh, eh, eh, sensibile!
    Emily: È questo secondo lei vuol dire essere sensibili? Le racconterò la storia di "Tiger" o meglio di Kevin Dunn. Ha perso i genitori in un incidente d'auto e successivamente...
    Payne: Sì, è successo nel 1989, ha vissuto all'orfanotrofio di Chelsea fino al 1991 quando la scuola lo ha adottato, so tutto di lui!
    Emily: Bè, allora è inutile che le dica che l'ultima cosa di cui "Tiger" ha bisogno è di vedere l'uomo che lui in questo momento considera come un padre comportarsi in modo sadico!
    Payne: Forse a quel bambino servirebbe una mamma che invece di offrirgli ancora la tetta lo lasciasse crescere!
    Emily: Come scusi? Che cosa ha detto?
    Payne: Non ho parlato cinese: ho detto che una mamma come lei che lo coccola e che continua ad offrirgli la tetta non lo farà mai diventare un uomo!
    Emily: Io di quel bambino mi prendo cura, non gli faccio solo le coccole!
    Payne: E io direi che lo sta rovinando!
    Emily: E io direi che lei è uno stronzo, insicuro, prepotente, psicopatico, un dittatore egocentrico, frigido e anche folle!
    Payne: Eh, no, "frigido" no!
    "Cadetto Tiger": È ritornato!
    Payne: Vuole vedere di cosa ha bisogno? [sale al piano di sopra] È la dentro? [estrae la pistola e spara cinque colpi nell'armadio di "Tiger"] Se era lì, ci resterà per sempre!
  • Payne: [dopo essere stato picchiato dal motociclista] Qualcuno dovrebbe pagare per il sangue che sta uscendo dal mio labbro! Voglio sapere i nomi, voglio sapere chi sono i responsabili! Non affollatevi, uno alla volta. Evidentemente non ci sono responsabili! Ma certo, è successo così per caso. Anche a voi succederà una cosa così per caso. Passerete 23 ore al giorno di avventura e di divertimento per un'intera settimana! Io farò di voi dei veri uomini forti e coraggiosi!
    Cadetto Alex Stone: Signore!
    Payne: Sì, insetto?
    Cadetto Alex Stone: È stata mia l'idea, signore!
    Payne: Hai firmato la tua condanna a morte. E adesso cerchiamo i complici! [si rivolge al cadetto Dotson] Tu che hai da dire, insignificante invertebrato?
    Cadetto Alex Stone: Ho agito da solo, signore! Il resto della squadra era all'oscuro delle mia iniziativa.
    Payne: Mossa a dir poco azzardata, signor Stone! Cosa pensi che dovrei farti ora?
    Cadetto Alex Stone: Non lo so, signore!
    Payne: Non lo sai?
    Cadetto Alex Stone: Si, insomma... probabilmente dovrebbe espellermi, signore!
    Payne: Cosa? Dovrei mandarti a casa in vacanza? Dotson!
    Cadetto Dotson: Si, signore?
    Payne: D'ora in poi non sarai più tu il caposquadra. Stone, ora sei tu il cadetto sergente. Se questi uomini vinceranno i giochi militari della Virginia sarà perché tu sei riuscito a portarli dritti verso la vittoria. Se invece perderanno avrai fallito il compito che ti era stato assegnato.
    Cadetto Alex Stone: Non accetto questa responsabilità!
    Payne: Non intendo negoziare! [Payne esce fuori dalla baracca ma Stone lo insegue fuori]
    Cadetto Alex Stone: Come caposquadra la informo che la mando al diavolo, signore!
    Payne: Come hai detto, stronzetto?
    Cadetto Alex Stone: Se ne torni nella fogna da cui è venuto e ci lasci in pace!
    Payne: Ragazzo, ti avverto che tra due secondi e quattro decimi ti piomberò addosso come uno di quei cicloni che non capisci da dove arrivano e quando se ne andrà! Ti riempirò di calci finché non mi implorerai di smetterla ma non potrai farlo perché nel frattempo avrai perso la voce!
    Cadetto Alex Stone: Ci provi!
    Payne: Vuoi che me ne vada, ragazzo?
    Cadetto Alex Stone: Si, signore!
    Payne: [urlando] Ti ho domandato se vuoi che me ne vada, soldato Stone?
    Cadetto Alex Stone: [risponde urlando] Si, signore!
    Payne: Allora vediamoci davanti all'edificio del comando questa sera alle 21 precise. Voglio darvi la possibilità di liberarvi di me.
  • Emily: Cosa fa nel tempo libero?
    Payne: [inizia a sorridere] Se proprio lo vuole sapere, mi diverto a mettermi a testa in giù e smontare e rimontare la pistola in fretta, in fretta prima che inizi ad uscire il sangue dal naso.
  • Payne: Cos'hai da piangere, ragazzino?
    Cadetto "Tiger": Non mi hanno lasciato andare in missione con loro. Dicono che sono troppo piccolo e quando sei troppo piccolo nessuno ti fa mai fare niente!
    Payne: Ah, sciocchezze! Lo sai quanti piccoletti sono entrati nella storia con le loro imprese? Ad esempio Cappuccetto Rosso, Pollicino, ehm... Spike Lee e i sette nani di Biancaneve... Conosci la storia della Piccola Locomotiva Coraggiosa? Bene, allora te la racconto. Tanto tempo fa, viaggiava nel profondo della giungla una Piccola Locomotiva Coraggiosa. Doveva farsi strada attraverso le linee nemiche. La sua missione era portare un carico di mitra AK-47 e un ordigno nucleare sulla montagna al 2063° Battaglione. Inutile sottolineare che era una missione estremamente pericolosa. Ma pensi che lei si sia fermata per questo?
    Cadetto "Tiger": No!
    Payne: Niente affatto! Continuò ad arrampicarsi sulla montagna. Ad un certo punto il nemico salì sul treno, al macchinista furono cavati gli occhi e dalle orbite vuote cominciò a schizzare sangue dappertutto. Ma pensi che la piccola locomotiva si sia fermata per questo? Neanche per idea! Continuò ad arrampicarsi su per la montagna. All'improvviso Charlie fece saltare un ponte con il plastico, nello stesso istante in cui passava la Piccola Locomotiva Coraggiosa. BAM!! Ci fu una tremenda esplosione: sangue, viscere e pezzi di carne erano sparsi un po' ovunque. Poi Bubba strisciò fuori dallo sportello... non aveva più le gambe. Povero ragazzo, piangeva! Lui mi guardava e mi disse:"Payne! È strano non mi sento più le gambe." E io dissi: "Bubba, te le hanno tagliate!" Guardai di sotto e vidi due moncherini sanguinolenti che scalciavano come forsennati che scalciavano, scalciavano. E allora dissi:"Bubba, sono trenta miglia da qui alla città più vicina! Se non ti metti a testa in giù e cominci a camminare sulle mani morirai dissanguato!" Poi all'improvviso mi accorsi che c'erano nemici ovunque. Ero rimasto solo con la mia pistola e non avevo altra scelta se volevo vivere. Dovevo farmi largo con le pallottole! [urla] Muori, maiale, muori! Non prenderete mai il maggiore Benson Winifred Payne vivo! BAM! Ho visto quello che avete fatto al amico! BAM! BAM! BAM! BAM! BAM!
    Emily: Maggiore! Maggiore! Maggiore!
    Payne: Salve, signorina Walburn! Peccato, si è persa una storia fantastica.
    Emily: No, non me la sono persa. Anzi vorrei parlare con lei di quella storia. Magari a cena fuori.
    Payne: D'accordo!
    Emily: Bene, allora mi vado a cambiare.
    Payne: Anch'io!
    Emily: Ok!
    Payne: Ok!
    Emily: Bene, ok!
    Payne: A tra poco! [si rivolge a "Tiger"] La storia non è finita. Quando torno ti racconto che fine ha fatto il pistolino di Bubba!
  • Payne: Che per caso abbiamo arruolato Rin Tin Tin?
    Cadetto cieco: Questo è un cane guida.
    Payne: Che cosa guida questo sacco di pulci, il camion?
    Cadetto cieco: È una guida per ciechi, idiota!
    Payne: Hai bisogno di una bella raddrizzata! Io sono il maggiore Payne! [Payne rade il cadetto cieco e il suo pastore tedesco per punizione]

Altri progetti[modifica]