In the Market

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

In the Market

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale

In the Market

Lingua originale Italiano
Paese Italia
Anno 2009
Genere Horror
Regia Lorenzo Lombardi
Soggetto Lorenzo Lombardi
Sceneggiatura Lorenzo Lombardi, Eleonora Stagi
Produttore Lorenzo Lombardi
Interpreti e personaggi

In the Market, film italiano del 2009, regia di Lorenzo Lombardi.

Frasi[modifica]

  • È un sentiero atroce che noi tutti imbocchiamo. Uguali in quel diventare bestie e sciacalli, e infine muti, ognuno col proprio brandello di carne. Il sapore aspro tra i denti e le mani impiastricciate di sangue. Carne che si lisfa e sfilaccia, corpi umani aperti, tavole imbandite per gli animali che siamo. (Adam «il macellaio»)

Dialoghi[modifica]

  • Monika: Salve.
    Adam: Come va?
    Monika: Mi scusi, non so se mi potrà dare una mano, forse non è il suo reparto.
    Adam: Ha ragione, questo non è succo di fragola. Ma mi dica, posso aiutarla lo stesso.
    Monika: Grazie. È che non sono di qui. Sa dove posso trovare lo zucchero?
  • David: Che ne pensate delle uova?
    Nicole: Che cazzo c'entrano?
    David: Le uova c'entrano sempre.
    Sarah: Ma di che uova parli?
    David: Delle uova, le uova per eccellenza: quelle di gallina.
    Nicole: Io vorrei capire come fai in questo momento a pensare alle uova?
    Sarah: Mangeresti delle uova con questo caldo?
    David: Beh, certo che no, facevo per dire. Ho letto che da come mangi le uova puoi capire molto sulle persone.
    Nicole: Mi sa che a te il sole dà alla testa.
    David: E non è soltanto il sole che mi dà «alla testa».
    Nicole: E allora cos'è?
    Sarah: Ehi, queste uova sono pronte?
    David: Guarda che ha iniziato lei.
    Sarah: Non mi interessa! Arriva al sodo con queste uova! Ah, ah!
    David: Bella battuta. Allora, le uova sono quelle ma le puoi fare come vuoi. Ci sono strapazzate, all'occhio di bue, in camicia, omelette, al tegamino...
    Sarah: Sode.
    David: Sode.
    Nicole: A me piacciono alla coque.
    David: Sì, le puoi persino succhiare con la cannuccia. Insomma, esistono svariati modi per cucinarle.
    Sarah: E questo lo abbiamo appurato. Continua.
    David: Per esempio, a Nicole piacciono alla coque, questo vuol dire che è molto curiosa.
    Nicole: Sì.
    Sarah: È vero. A me piacciono strapazzate. Che vuol dire?
    David: Strapazzate... strapazzate... A beh, vuol dire che sei molto insicura e che hai una vita interiore molto disordinata.
    Sarah: Mah, forse. Resta il fatto che le mangio così perché mi piacciono. Ah, ah! E poi scusami, mi vorresti dire che gli inglesi sono tutti serial killer?
    David: Beh...

Altri progetti[modifica]