Jan Potocki

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Jan Potocki

Jan Nepomucen Potocki (1761 – 1815), scrittore polacco.

Manoscritto trovato a Saragozza[modifica]

Incipit[modifica]

Mi trovavo all'assedio di Saragozza come ufficiale dell'esercito francese. Alcuni giorni dopo la presa della città, essendomi spinto in un luogo un po' fuori mano, scorsi una casetta di belle proporzioni in cui, almeno in un primo tempo, credetti che nessun francese avesse ancora messo piede.

Citazioni[modifica]

  • Il conte d'Olavidez non aveva ancora fondato colonie straniere nella Sierra Morena; questa catena impervia che separa l'Andalusia dalla Mancia era allora abitata soltanto da contrabbandieri, banditi, e qualche vagabondo, che si diceva mangiassero i viaggiatori dopo averli assassinati; da cui il proverbio spagnolo: Las Gitanes de Sierra Morena quieren carne de hombres. (p. 7)
  • – Vedi sulla tua fronte il Tau rovesciato; è il marchio dell'abiezione; lo vedrai su altri peccatori, ne riporterai dodici sulla via della salvezza e vi ritornerai tu stesso: prendi questo abito di pellegrino e seguimi. (p. 224)

Bibliografia[modifica]

  • Jan Potocki, Manoscritto trovato a Saragozza, traduzione di Anna Devoto, Adelphi edizioni, Milano, 1965. ISBN 88-459-0748-1

Altri progetti[modifica]