Jean-Louis Guez de Balzac

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Jean-Louis Guez de Balzac (1597 – 1654), scrittore francese,

Citato in Dictionary of quotation by Thomas Benfield Arbottle and Colonel Philip Hugh Dalbiac[modifica]

  • Dio è il poeta e gli uomini sono solo attori.
Dieu est le poète et les hommes ne sont que des acteurs.[1] (p. 42)
  • Spesso l'utilità pubblica si fa danneggiando i singoli individui.
L'utilité publique se fait souvent du dommage des particuliers.[2] (p. 42)
  • Non c'è nessuno che sia tenuto ad essere abile; ma non c'è nessuno che non sia obbligato ad essere buono.
Il n'y a personne qui soit tenue d'être habile; mais il n'y en a point qui ne soit obligé d'être bon.[3] (p. 66)
  • Non ci sono figli che amiamo più di quelli che nascono dal nostro spirito e di cui siamo padre e madre allo stesso tempo.
Il n'y a point d'enfants que nous amions davantage que ceux qui naissent de notre esprit, et desquels nous sommes père et mère tout ensemble.[4] (p. 67)
  • In qualche frangente il veleno guarisce, e in quel caso il veleno non è cattivo.
Le venin guérit en quelque rencontre, et, ce-cas là le venin n'est pas mauvais.[5] (p. 139)
  • Niente è così vicino al grande stile dell'ampollosa vacuità: il ridicolo è uno degli estremi del sottile.
Rien n'est si voisin du haut style que les galimatias: le ridicule est une des extrémités du subtil.[6] (p. 202)
  • Un po' di spirito e molta autorità è ciò che ha quasi sempre governato il mondo.
Un peu d'esprit et beaucoup d'autorité c'est ce qui a presque toujours gouverné le monde.[7] (p. 230)

Note[modifica]

  1. Da Socrate chrétien, Discours VIII.
  2. Da Le Prince, Chap. XVII.
  3. Da Aristippe, Discours VII.
  4. Da Socrate chrétien, Discours VI.
  5. Da Aristippe, Discours VI.
  6. Da Socrate chrétien, Discours X.
  7. Da Socrate chrétien, Discours VIII.

Bibliografia[modifica]

Altri progetti[modifica]