Jean-Yves Domalain

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Jean-Yves Domalain (1943 – vivente), scrittore francese.

Incipit di Le case lunghe[modifica]

Premessa

Il viaggio in quanto viaggio è per me solo una specie di sfacchinata: perdita di tempo, d'energia, e spese inutili. Sarebbe tanto semplice giungere direttamente allo scopo! Purtroppo non posso farne a meno se voglio soddisfare il mio vizio. Spieghiamoci meglio: il mio vizio, dato che di vizio si tratta, è lo studio degli animali; una passione irragionevole che mi porta spesso negli angoli più sperduti del pianeta.

I
Pakistan e India

Fino a questo momento tutto è andato benissimo: non mi sono fatto rubare che una camicia in Turchia e un microfono del registratore nell'Iran. Il che costituisce, credo, un vero primato. Abbiamo appena attraversato uno spaventoso deserto di terra putrida e rocce impervie, ravvivato qua e là da ciuffi di " dum ". Ma oltre il Khyber Pass, di colpo, uno scoppio di colori. E uccelli, animali domestici, gente dappertutto.

Bibliografia[modifica]

  • Jean-Yves Domalain, Le case lunghe (Panjamon), traduzione di Maria Luisa Bonfanti, Arnoldo Mondadori Editore, 1972.