Jean de Meung

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Jean de Meun o Jean de Meung, nato Jean Chopinel o Jean Clopinel (1240 circa – 1305 circa), poeta e traduttore francese.

Le Roman de la Rose[modifica]

Tous jors aime qui est ami.[2]
  • [Gli uomini] Per me sono tutti simili così come appaiono nascendo. Per me nascono simili e nudi, forti e deboli, grassi e magri e tutti li metto in eguaglianza.[3]
  • [I re, creati non da Dio, ma dagli uomini per la difesa dei propri beni.] Un gran villano tra essi scelsero, il più tarchiato di quanti ve n'erano, il più robusto e il più grande, e lo fecero principe e signore.[4]

Note[modifica]

  1. Tradotto in Dictionary of quotation, p. 216: Who is a true friend loves for ever (Chi è un vero amico ama per sempre).
  2. Da Le Roman de la Rose, verso (line) 8831; citato in (EN) Dictionary of quotation by Thomas Benfield Arbottle and Colonel Philip Hugh Dalbiac, with authors' and subjects' indexes, Swan Sonnenschein & Co., Londra, New York: The MacMillan Co. 1904, p. 216
  3. In La letteratura francese, I, p. 199.
  4. In La letteratura francese, I, pp. 199-200.

Bibliografia[modifica]

  • Giovanni Macchia, La letteratura francese, I, traduzione per Jean de Meung di Giovanni Macchia, Mondadori, Milano, 1990. ISBN 88-04-30548-7

Altri progetti[modifica]