Johan Turi

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Johan Turi

Johannes Olsen o Johan Olafsson Turi, meglio conosciuto come Johan Turi (1854 – 1936), scrittore norvegese di etnia sami.

Vita del lappone[modifica]

  • Sono un lappone, ho fatto tutti i mestieri dei lapponi e conosco ogni aspetto del mio popolo. E ho capito che il governo svedese vuole aiutarci quanto può; ma non si fanno un'idea giusta della nostra vita e della nostra situazione, perché il lappone non riesce a dire come stanno le cose veramente. (p. 25)
  • Non si è mai sentito dire che i lapponi siano venuti da qualche altro posto. Abitavano ogni parte della Lapponia, e quando dimoravano sulla costa non c'era nessun altro abitante, nemmeno là, e loro vivevano ben, a quei tempi. E vivevano ovunque, anche sul versante svedese, a quei tempi non c'erano stanziali in nessun posto; e loro non sapevano che esistessero altri uomini. (p. 26)
  • Penso che all'inizio vivessero pescando e cacciando uccelli, renne selvatiche, orsi e ogni animale selvatico. Questo lo credo perché sui laghi in cui i lapponi non pescano più, i luoghi adatti alla pesca hanno nomi lapponi. (p. 26)
  • E del fatto che hanno vissuto a lungo nello stesso posto c'è una prova ancora migliore, e cioè le buche nel terreno in tutti luoghi dove abitavano i lapponi di una volta. Queste buche erano i loro kote. Loro si scavavano delle tane come gli animali selvatici, e la maggior parte di queste buche si trova sulla costa, sulle rive dei laghi e dei torrenti, dove passano gli animali, dove si incrociano le gole di montagna, e fra i laghi. (pp. 26-27)

Bibliografia[modifica]

  • Johan Turi, Vita del lappone [Muittalus samid birra], a cura di Emilie Demant, traduzione di Bruno Berni, Adelphi, Milano, 1991. ISBN 88-459-0834-8

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]