Jole Santelli

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Jole Santelli nel 2018

Jole Santelli (1968 – 2020), politica italiana.

Citazioni di Jole Santelli[modifica]

  • [Durante l'ultima campagna elettorale ha parlato della sua battaglia contro la malattia. Ha avuto paura per sé stessa?] Glielo dico con sincerità. No, non ho avuto paura per me stessa. Neanche un po'. Quando hai sulle spalle la responsabilità di un'intera regione, la paura non te la puoi permettere. Come non puoi permetterti di stare chiusa in casa. La politica regionale si fa andando in Regione, non stando a casa. E io, infatti, sono stata là, alla mia scrivania.[1]
  • La Calabria non è solo cronaca nera, malasanità o economia che stenta a decollare. Ha tantissime luci accese, nascoste però dalle troppe ombre. Occorre ripartire dalle eccellenze. Ma non voglio nascondere la polvere sotto il tappeto: se diventerò presidente, mi siederò a un tavolo con gruppi di esperti per affrontare il tema sanità e ricostruirò un rapporto più credibile con Roma sul tema dei trasporti. Intendo restituire "normalità" alla Calabria.[2]
  • La vuoi sapere la verità? Tre giorni prima che Berlusconi mi proponesse di candidarmi in Calabria stavo per mollare la politica. Soltanto tre giorni. Volevo lasciare il Parlamento, mi stavo già muovendo per trovare un lavoro normale, dopo una vita passata tra i banchi della Camera e in commissione Giustizia. Sarebbe stato il mio regalo del Natale scorso. E invece, poi, eccomi qua. La vita a volte è una sorpresa e io vivo per fare il presidente della Regione Calabria, adesso.[3]

Note[modifica]

Altri progetti[modifica]