Karačaj-Circassia

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Bandiera di Karačaj-Circassia

Citazioni sulla Karačaj-Circassia, sui carachi, o karaciai e sui circassi.

Stefano Sommier[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • I Karaciai sono buoni maomettani, e nel loro fervore religioso pare che vi sia anche qualche idea politica. Per loro la luce viene da Stambul e non da Pietroburgo. Almeno questo mi sembrò di capire dalle domande che mi facevano sulle forze dell'esercito del Sultano, sulle vicende dell'ultimo conflitto turco russo, e sull'esito che potrebbe avere una nuova guerra. Essi hanno costanti relazioni colla capitale dell'Islam.
  • [I Karaciai] Non sono meno osservanti dei precetti del Corano per quanto concerne la cucina. I nostri amici di Utschkulán – e ne avevamo molti all'ora del pranzo – prima di toccare la minestra s'informavano se era stata fatta con animale ammazzato da uno dei loro o dal nostro servo cristiano, ed in questo ultimo caso non la toccavano (almeno in presenza di altri, poiché anche fra i Karaciai si è schiavi dell'opinione pubblica!). Per il maiale poi hanno un vero orrore, ed il nostro servo italiano, al quale il veder troppo spesso sparire la sua porzione di minestra aveva cresciuto malizia, negli ultimi giorni non mancava di mettere nella pentola un bel pezzo di lardo che agiva da vero spauracchio sui Karaciai.
  • L'ospitalità [i Karaciai] l'intendono a modo loro, cioè la fanno pagare Veniva, per esempio, un uomo con un vaso pieno di latte acido o una forma di cacio, dicendo di averci portato i migliori prodotti delle sue vacche perché noi eravamo loro ospiti, ed agli ospiti bisogna dare quanto si ha di meglio. Ma poi quando dopo aver fatto molti complimenti accettavamo, ne domandavano il pagamento come cosa naturale. Per amor di giustizia debbo dire però che un paio di volte abbiamo anche ricevuto doni disinteressati, in apparenza almeno. Se non fanno doni volentieri, ne accettano con avidità, ed anzi ne chieggono spesso e con troppa insistenza. Non ci è mai occorso di incontrare un Karaciai nella montagna, senza che ci venisse a domandare scatole di fiammiferi, tabacco o polvere.
  • Sono pochi fra loro quelli che sanno il Russo. Nessuna donna [Karaciai] lo parla. Non tutti hanno un'idea molto chiara del valore del denaro, almeno le donne. Ne ricordo una alla quale offrii 40 copechi per tre polli, e non accettò, ma insisté perché io gli dessi 10 copechi per ognuno, e fu contenta di ricevere così in tre volte 30 copechi invece di 40 in una sola volta.

Altri progetti[modifica]