L'oro del Reno

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

L'oro del Reno (Das Rheingold), prima delle quattro opere che costituiscono la tetralogia L'anello del Nibelungo (Der Ring des Nibelungen), di Richard Wagner.

  • Alberico: Come splendete nel chiarore
    luminose e belle!
    Ben lieto il mio braccio
    cingerebbe una di voi snelle,
    s'ella con grazia guizzasse quaggiù!
  • Alberico: Come nelle membra
    ardente frega
    mi brucia e accende!
    Furente amore,
    selvaggio e possente,
    mi scuote l'animo!
    Ridete pure
    e mentite,
    dentro di voi io spasimo lascivo,
    e una mi deve soggiacere!
  • Alberico (gli occhi fissi e immobili sull'oro, ha ascoltato attento il cicaleccio delle sorelle): Col tuo aiuto conquisterei
    l'erdeità del mondo?
    S'io non conquistassi a forza l'amore,
    non conquisterei con astuzia il piacere?

[Richard Wagner, L'oro del Reno (Das Rheingold), da Franco Manfriani, Das Rheingold, Der Ring des Nibelungen, traduzione di Olimpio Cescatti, Edizioni Pendragon, Bologna 2007. ISBN 978-88-8342-557-8]

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]