L'uomo venuto dall'impossibile

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

L'uomo venuto dall'impossibile

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale

Time After Time

Lingua originale inglese
Paese Stati Uniti d'America
Anno 1979
Genere fantascienza, thriller
Regia Nicholas Meyer
Soggetto Karl Alexander, Steve Hayes
Sceneggiatura Karl Alexander, Steve Hayes
Produttore Herb Jaffe
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

L'uomo venuto dall'impossibile, film statunitense del 1979 con Malcolm McDowell, regia di Nicholas Meyer.

Frasi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Devi sapere tutta la verità. Per prima cosa non mi chiamo R. George Wells, ma Herbert George Wells. H.G. Wells. E anche se non mi crederai, ti giuro che ho centotrent'anni di età. (H. G. Wells)
  • Stevenson aveva ragione quando ha detto che la violenza è contagiosa, come il morbillo. Col progresso le cose sono diventate di certo più efficienti, ma in realtà poi non è cambiato nulla. Guerra mondiale qua, guerra mondiale là. Uccidiamo con molta più tecnica, certo, ma uccidiamo ancora. No, io non voglio abbassarmi a questo livello di bestialità umana. L'uomo che alza il pugno per primo è quello che non ha più idee in testa. (H. G. Wells)

Dialoghi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • [Testimoniando alla polizia]
    H. G. Wells: Tanto per precisare, anch'io sono un detective. Sono stato inviato qui per seguire le tracce di John Leslie Stevenson e naturalmente in incognito. Mi chiamo, ehm... ehm... Mi chiamo Sherlock Holmes.
    Detective: Sherlock Holmes... ma certo!
  • H. G. Wells: Non ti propongo di andare molto lontano. Diciamo... questo sabato prossimo. Che te ne pare?
    Amy: Grazie, così ritiro al roba in lavanderia.

Explicit[modifica]

È vero, io Herbert George Wells sposai Amy Catherine Robbins che morì nel 1927. Come scrittore anticipai il socialismo, la guerra mondiale, i viaggi spaziali, e la liberazione della donna. Per cui morii nel 1946. (H.G. Wells) [voce fuori campo]

Altri progetti[modifica]