Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
MØ nel 2016

, pseudonimo di Karen Marie Aagaard Ørsted Andersen (1988 – vivente), cantautrice e musicista danese.

Citazioni di MØ[modifica]

  • Quando scrivo per me stessa di solito mi metto al piano e faccio tutto da sola, mentre finora le canzoni che ho scritto per altri sono sempre nate dalla collaborazione con loro: insomma, non mi è mai pesato darle ad altri, essendo nate anche grazie a loro.[1]

Citazioni tratte da canzoni[modifica]

When I Was Young[modifica]

Etichetta: Sony Music, 2017.

  • Quando ero giovane | tutto quello che succedeva andava bene | finché potevo cantare la mia canzone preferita
When I was young | Whatever happened it would do me no wrong | As long as I could sing my favorite song[2] (da When I Was Young, n. 2)

Altre canzoni[modifica]

  • Ma quando sei lontanto la musica svanisce | io perdo il mio ritmo, la mia anima | quindi ascoltami prima di dire che la notte è finita | voglio che tu sappia che dobbiamo, dobbiamo andare avanti | quindi non lasciare che questa sia la nostra canzone finale
But when you're gone the music goes | I lose my rhythm, lose my soul | So hear me out before you say the night is over | I want you to know that we gotta, gotta carry on | So don't let this be our final song[3] (da Final Song)

Note[modifica]

  1. Dall'intervista di Marta Blumi Tripodi, MØ, la stella del pop che ancora non conoscete. Rolling Stone, 3 febbraio 2015
  2. Testo di Karen Ørsted, Albin Nedler, Daniel Mizhrahi, Grant Harris, James Allan, Kristoffer Fogelmark e Ronni Vindahl.
  3. Sony Music, 2016. Testo di Karen Ørsted, Uzoechi Emenike e Jonnali Permenius.

Altri progetti[modifica]

Opere[modifica]