Maria Di Rienzo

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Maria Di Rienzo, scrittrice e saggista italiana.

La sottana della vergine[modifica]

  • Niente di quel che crei a somiglianza di una cosa reale diventa quella cosa, non importa quanto le assomigli.
  • Sapeva che per quanto giudicasse falsa l'intera manfrina sarebbe andato a bere la coppa, avrebbe formulato auspici a cui non credeva e avrebbe raccontato la prima stupidaggine che le medicine celesti avrebbero stimolato a uscire dalle sue labbra... perché?
  • La fede non può essere materia di discussione. - ribatté calmo Seginus - Il suo punto cieco, il credere, non si piega alla logica né alla dimostrazione pratica.
  • Siamo umani e l'intera gamma dei desideri umani e delle emozioni umane, dei difetti e dei pregi umani è nostra per diritto di nascita. Oggi tenteremo di riguadagnare quella dignità che ci è stata proibita e la libertà di vivere come vogliamo.
  • Il fulcro della storia, però, è il malinconico impossibile desiderio di qualcosa di mai posseduto e quindi di mai perduto: un'identità in cui ci si possa riconoscere senza vergogna. Un'identità non imposta da terzi tramite l'umiliazione e il disprezzo sistematizzati in rituali e simbolismi [...]

Bibliografia[modifica]

Altri progetti[modifica]