Men at Work

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Men At Work, 1983

Men at Work, gruppo pop rock australiano formatosi tra il 1978 e il 1979.

Citazioni tratte da canzoni[modifica]

Business as Usual[modifica]

Etichetta: CBS, 1981.

  • Chi può essere che bussa alla mia porta? | Vai via, non venire più da queste parti. | Non lo vedi che è notte fonda? | Sono molto stanco e non mi sento a posto. | Quello che desidero è essere solo. | Stai lontano, non invadere la mia casa. | Meglio se ci vediamo fuori. | Non entrare, scapperò e mi nasconderò.
Who can it be knocking at my door? | Go 'way, don't come 'round here no more. | Can't you see that it's late at night? | I'm very tired and I'm not feeling right. | All I wish is to be alone. | Stay away, don't you invade my home. | Best off if you hang outside. | Don't come in, I'll only run and hide. (da Who Can It Be Now?[1], lato A, n. 1)
  • Viaggiando in un furgoncino surriscaldato | su un sentiero hippie, la testa piena di rum | ho incontrato una signora strana, mi ha innervosito | mi ha portato dentro e mi ha offerto la colazione | e ha detto | vieni da un paese dall'altra parte del mondo? | Dove le donne risplendono e gli uomini saccheggiano? | Non riesci a sentire, non riesci a sentire il tuono? | Ti conviene scappare, ti conviene metterti al riparo.
Traveling in a fried-out Kombi | on a hippie trail, head full of zombie | I met a strange lady, she made me nervous | she took me in and gave me breakfast | and she said: | do you come from a land down under? | Where women glow and men plunder | Can't you hear, can't you hear the thunder? | You better run, you better take cover. (da Down Under[2], lato A, n. 3)

Cargo[modifica]

Etichetta: CBS, 1983.

  • Non riesco ad andare a dormire | penso circa le implicazioni | di scavare troppo in fondo | e ogni possibile complicazione | soprattutto durante la notte | mi preoccupo sulle situazioni | io so che andrà tutto bene | forse è solo immaginazione.
I can't get to sleep | I think about the implication | of diving in too deep | and possibly the complications | especially at night | I worry over situations | I know will be alright | perhaps it's just imagination. (da Overkill[1], lato A, n. 2)
  • Giorno dopo giorno riappare | notte dopo notte il mio battito del cuore, mostra la paura | i fantasmi appaiono e vanno via | torna indietro un altro giorno.
Day after day it reappears | night after night my heartbeat, shows the fear | ghosts appear and fade away | come back another day. (da Overkill[1], lato A, n. 2)
  • Ci dica comandante, cosa pensa? | Perché sappiamo che ami tutto quel potere | e poi, siamo sul precipizio? | Ci auguriamo che lei getti la spugna. | Non usciremo di scena troppo presto | Non nel nostro momento migliore. | Fischietta il tuo brano preferito | ti invieremo una cartolina e un fiore.
Tell us commander, what do you think? | 'Cause we know that you love all that power | is it on then, are we on the brink? | We wish you'd all throw in the towel | We'll not fade out too soon | not in this finest hour. | Whistle your favourite tune | we'll send a card and a flower. (da It's a Mistake[1], lato B, n. 1)

Note[modifica]

  1. a b c d Testo di Colin Hay.
  2. Testo di Colin Hay e Ron Strykert.

Altri progetti[modifica]

Opere[modifica]