Michael Azerrad

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Michael Azerrad

Michael Azerrad, (-), scrittore, giornalista e musicista statunitense.

Nirvana – Vieni come sei[modifica]

Incipit[modifica]

9 aprile 1993: Cow Palace. 11000 persone – grunge, jocks, metal-heads, ragazzi normali, punk, ragazzi con i genitori, hippie – sono giunte a Seattle da Los Angeles per assistere al primo concerto americano dei Nirvana in sette mesi, uno spettacolo di beneficenza per le vittime dello stupro in Bosnia. A parte un tour di sette settimane in piccoli club alla fine del 1991, la cosa più vicina a un concerto che la maggior parte dei fans americani era riuscita a vedere era stata la loro apparizione al "Saturday Night Live" più di un anno prima. Nel frattembo è accaduto molto: voci sulla droga, sullo scioglimento, processi e oltre cinque milioni di copie vendute in tutto il mondo del disco NEVERMIND. E molto non è accaduto; un tour americano nelle arene, un nuovo disco. È un concerto di importanza fondamentale.

Citazioni[modifica]

  • [...] Qualsiasi cosa fu ante o post Nirvana. Radio e stampa iniziarono a prendere in considerazione "l'alternativa". (p. 9)
  • [...] NEVERMIND raccolse come mai era accaduto prima il pubblico dei ventenni.
    Stanchi di dover accettare vecchi parrucconi come i Genesis e Eric Clapton o creature artificiali come Paula Abdul e Milli Vanilli, i ventenni volevano una musica adatta a loro: qualcosa che esprimesse quello che sentivano. (p. 10)
  • A Seattle piove molto, ma ad Aberdeen piove di più e la città è costantemente sovrastata da una nube grigia. Distante dall'autostrada più vicina, è un luogo ove nulla arriva e dal quale raramente esce qualcosa. (pag. 17)
  • Con l'album GLUEY PORCH TREATMENTS del 1987 i Melvins diventarono tra i padri fondatori di ciò che alla fine venne conosciuto come "grunge": una nuova forma mutante di punk che assimilava l'heavy metal ma anche il suono dei gruppi rock proletari dei '70 come i Kiss e gli Aerosmith. Il loro genere rivoluzionò la scena musicale di Seattle, che in precedenza era stata dominata dai gruppi "art rock". (Pag. 30)
  • Quando esplose il punk rock era necessario suonarlo e suonare solo punk rock: quella era la cosa da fare. Una volta superata questa fase, il punk fu pronto per essere assimilato come qualsiasi altra musica originale. (pag. 102)
  • Più aumentavano le vendite di NEVERMIND, più il gruppo ignorava chi fosse il proprio pubblico. Per quanto riguardava quello dei college e quello indie, avevano un'idea piuttosto precisa: persone abbastanza intelligenti, politicamente progressiste, non maschiliste e, musicalmente, molto competenti. Adesso i loro concerti erano pieni di insignificanti ragazzotti sportivi, studenti e metallari. Per Kurt, Cris e Dave le vendite stellari significavano solo una cosa: stavano perdendo la loro comunità. (Pag. 191)

Bibliografia[modifica]

  • Michael Azerrad, Nirvana – Vieni come sei, (Come As You Are – The Story of Nirvana), traduzione di Piero D'Oro, Arcana Editrice, 1994. ISBN 88-7966-048-9

Altri progetti[modifica]