Michael Polanyi

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Michael Polanyi (1891 – 1976), filosofo, economista e chimico ungherese.

La conoscenza personale. Verso una filosofia post-critica[modifica]

  • L'affermarsi di una grande teoria scientifica è in parte un'espressione di gradimento. La teoria ha una componente inarticolata che approva la sua bellezza, e questo è essenziale a costituire la convinzione che la teoria è vera.
  • La scienza, in virtù della sua rilevanza emozionale, trova posto fra i grandi sistemi di espressione che cercano di evocare e di imporre modi corretti di sentire.
  • La scienza, nell'insegnare il proprio tipo di eccellenza formale, funzione come l'arte, la religione, la moralità, il diritto e gli altri costituenti della cultura.
  • La scienza non può sperare di sopravvivere su un'isola di fatti positivi, intorno alla quale il resto dell'eredità intellettiva dell'uomo venga sommerso nella condizione di emozionalità soggettiva.
  • Le teorie del metodo scientifico che cercano di spiegare la determinazione della verità scientifica mediante un procedimento formale puramente oggettivo, sono destinate al fallimento.
  • Nessun animale è in grado di apprezzare le bellezze intellettive della scienza.

Bibliografia[modifica]

  • Michael Polanyi, La conoscenza personale. Verso una filosofia post-critica, traduzione di Emanuele Riverso, Rusconi, 1990.

Altri progetti[modifica]