Michael Stipe

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Michael Stipe

Michael Stipe (1960 – vivente), cantante statunitense, leader del gruppo rock dei R.E.M..

Citazioni di Michael Stipe[modifica]

  • Non ho mai scritto una canzone senza speranza. Non sono una persona senza speranza. Sono follemente ottimista. Vedo follemente il buono nelle persone. Vedo follemente una via d'uscita da una situazione orribile. Cerco follemente di essere il diplomatico. Se ci sono due fazioni in guerra nella mia vita, voglio che accettino di non essere d'accordo.
I've never written a song that's hopeless. I'm not a hopeless person. I'm crazily optimistic. I crazily see the good in people. I crazily see the way out of a terrible situation. I crazily try to be the diplomat. If there are two warring factions in my life, I want them to agree to disagree at the very least.[1]

Citazioni su Michael Stipe[modifica]

  • Ieri sentivo dire da Michael Stipe dei Rem una cosa che condivido: ogni canzone rappresenta la visione della politica di ciascuno. Non c'è il bisogno di parlare di politica apertamente. (Carmen Consoli)
  • In effetti, stavo cenando con Michael quando il nostro secondo album ottenne il platino, che fino ad allora era il maggior successo che avevamo mai avuto. E lui si rivolse a me durante la cena e disse «Benvenuto all'acqua alta, ragazzo». Non lo dimenticherò mai. (Billy Corgan)
  • Ti racconto questa che fa un po' capire il mio metodo morbido: ho fatto un ritratto a Michael Stipe per Vanity Fair. Mi avevano avvisato che sarebbe stato un po' difficile. Infatti entra nella stanza e mi dice: "Sei tu il fotografo? Ho solo 5 minuti" Io: "Nessun problema". Scatto la prima foto, gliela faccio vedere e lui esclama: "Cazzo! Forse un'ora posso trovarla". Alle nove di sera eravamo ancora lì, e sono io che a un certo punto gli ho dovuto dire: "Michael, guarda che io devo andare a casa!". (Giovanni Gastel)

Note[modifica]

  1. (EN) Dall'intervista di Drew Barrymore Michael Stipe, interviewmagazine.com, 3 maggio 2011.

Altri progetti[modifica]