Mobile Suit Gundam

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Mobile Suit Gundam

Serie TV anime

Immagine Gundam serpentine.svg.
Titolo originale

機動戦士ガンダム
Kidō Senshi Gandamu

Lingua originale giapponese
Paese Giappone
Anno

1979 – 1980

Genere fantascienza
Episodi 43
Regia Yoshiyuki Tomino
Doppiatori italiani

Mobile Suit Gundam, serie televisiva anime del 1979.

Le citazioni sono tratte dal doppiaggio del 2004.

Citazioni tratte dalla serie[modifica]

Incipit[modifica]

È l'anno 0079 dell'Era Universale. Sono passati cinquant'anni da quando la popolazione della Terra ha cominciato a trasferirsi su gigantesche colonie spaziali orbitanti. Queste sono diventate la patria di una nuova generazione di esseri umani che su esse nascono, crescono e muoiono.
Nove mesi fa, il gruppo di colonie più lontano dalla Terra denominato "Side 3" si è autoproclamato Principato di Zeon e ha iniziato una guerra d'indipendenza contro la Federazione Terrestre. La fase iniziale dei combattimenti, durata un mese, ha visto entrambe le parti perdere la metà delle rispettive popolazioni. La gente è inorridita dalle atrocità che i due eserciti hanno commesso in nome dell'indipendenza. Sono passati otto mesi da allora e la guerra continua senza vincitori né vinti. (Narratore)

Episodio 2, Catturate il Gundam[modifica]

  • Slender: Maggiore, che tipo di arma è quella? Non ho mai visto niente di simile in tutta la mia vita!
    Char: Finché non riesce a colpirci, non ha importanza che arma sia.

Episodio 3, Pronti all'attacco[modifica]

  • L'autocommiserazione è un ostacolo in guerra. (Sayla)

Altri progetti[modifica]