Moritz Gottlieb Saphir

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Moritz Gottlieb Saphir

Moritz Gottlieb Saphir, nato Moses Saphir (1795 – 1858), scrittore austriaco.

Citazioni di Moritz Gottlieb Saphir[modifica]

  • Il cielo si indigna con noi per i nostri peccati, il mondo per le nostre virtù.[1]
  • Molti uffici pubblici sono come i cimiteri; su ogni porta si potrebbe scrivere: "Qui riposa il Signor tal dei tali."[2]
  • Non ogni essere umano può essere uno scrittore, ma ogni scrittore potrebbe essere un essere umano.[3]
  • «Passa il tempo!» siamo abituati a dire per un'abitudine non corretta. Il tempo sta, voi passate.[1]
  • Quanto più numerosi sono gli avvocati, tanto più lungo è il processo; quanto più numerosi sono i medici, tanto più breve è il processo.[4]

Note[modifica]

  1. a b Citato in Lev Tolstoj, Pensieri per ogni giorno, traduzione di Pier Cesare Bori, Piano B, Prato, 2016.
  2. Da Ausgewahlte Werke, 179; citato in Dizionario delle citazioni, a cura di Italo Sordi, BUR, 1992. ISBN 88-17-14603-X
  3. Da Badenmantel-Gedanken; citato in Elena Spagnol, Enciclopedia delle citazioni, Garzanti, Milano, 2009. ISBN 9788811504894
  4. Citato in Vittorio Buttafava, Una stretta di mano e via, Rizzoli, Milano, 1976, p. 190.

Altri progetti[modifica]