Mylène Farmer

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Mylène Farmer nel 2013

Mylène Farmer, pseudonimo di Mylène Jeanne Gautier (1961 – vivente), cantautrice francese.

Citazioni di Mylène Farmer[modifica]

  • Credo di condividere con il mio pubblico il gusto per la differenza, per l'unicità. Come tutte queste persone, sento l'estrema difficoltà di vivere ciò che siamo. Bisogna lottare duramente per sopravvivere nell'uniformità. È una miscela complessa di resilienza e rivolta.[1]
  • Mi ricordo un incubo ricorrente. Arrivo sul palco e la sala è vuota. La paura viscerale dell'abbandono esiste in me dell'infanzia.[1]
  • Penso che oggi aleggi un disincanto molto reale e doloroso. Ho l'impressione che più passano gli anni, più questo mondo non offre più la possibile speranza di un reincanto.[1]
  • Per me la riservatezza non è una questione di timidezza o di protezione, non la coltivo. Per quanto possa ricordare, ho sempre considerato il riserbo come il mio santuario. Non avrei mai immaginato che, nel mondo ultra-connesso di oggi, la segretezza sarebbe diventata uno degli ultimi luoghi di libertà. È diventata una necessità, uno spazio vitale.[1]

Note[modifica]

  1. a b c d Citato in Renato Franco, Farmer, la giurata-cantante che nei suoi brani cita Alberoni, Corriere della Sera, 16 luglio 2021.

Altri progetti[modifica]