Non mangiate le margherite

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Non mangiate le margherite

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale

Please don't eat the daisies

Lingua originale inglese
Paese USA
Anno 1960
Genere commedia
Regia Charles Walters
Soggetto Jean Kerr
Sceneggiatura Isobel Lennart
Produttore Joe Pasternak
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Non mangiate le margherite, film statunitense del 1960 con Doris Day e David Niven, regia di Charles Walters.

Frasi[modifica]

  • Ci sono molte teorie sul teatro. Dovrebbe educare la gente o ispirarla, rispecchiare la vita o cambiarla. Be', io gli concedo tutto ciò, purché faccia anche spettacolo. Perché a mio parere lo scopo del teatro, dal dramma greco al circo, è di interessare. (Larry Mackay)
  • Se vuoi fare il commediografo non devi essere permaloso. (Larry Mackay)
  • Sei un isterico come tutti gli scrittori. Vuoi soltanto lodi. Lodi e incensamenti. Be' d'accordo, sei un genio. Sono tutti uguali vogliono solo incensi. Sorgi Shakespeare, sorgi Omero, e cosa trovi? Un tipo come quello. (Larry Mackay)

Dialoghi[modifica]

  • Deborah Vaughn: Si distenda i nervi, io vado. Ho uno spettacolo da dare.
    Larry Mackay: Ne ha già dato uno.
    Deborah Vaughn: Riservato a un frigido critico.
    Larry Mackay: Frigido no, ma non sono disponibile.
    Deborah Vaughn: Non sia sciocco, gioia. Chiunque è disponibile se non è morto.
  • Suzie Robinson: Ti sei trasformato in un uomo di polso, mio caro. È la tua ora. Sono fiera di te.
    Larry Mackay: Sono fiero di me anch'io. È bellissimo incutere paura a tutti quanti. Se io apro bocca, uno scrittore rinuncia a scrivere. Se continua di questo passo non vi saranno più novità in teatro per quanto li terrorizzo. E poi stroncare anche mia moglie. Oh sarebbe il trionfo finale. Dà alla testa un così vasto potere.

Altri progetti[modifica]