Paola Di Benedetto

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Paola Di Benedetto (1995 – vivente), showgirl, modella, conduttrice televisiva e conduttrice radiofonica italiana.

«La bellezza aiuta, ma non basta»

Intervista di Claudia Casiraghi, vanitifayr.it, 7 dicembre 2020.

  • Ho avuto dei problemi ad accettare il mio essere donna, il mio corpo che cambiava. Mi sono sempre nascosta sotto capi larghi, e in parte lo faccio ancora. Da fuori, non si percepisce, la televisione restituisce altro ed io la felpa oversize evito di metterla in pubblico. Mi è sempre rimasta, però, una tendenza a voler nascondere anziché mostrare.
  • Ho scoperto di avere una grande passione per la radio e questo mi sta facendo scuola: sto acquisendo una grande sicurezza e capacità dialettica. Amo come la radio esalti l'espressione di un contenuto e non l'apparenza di chi lo enuncia. Ciò detto, però, non voglio essere ipocrita: se mi offrissero la conduzione di un bel programma televisivo, la prenderei.
  • Il mondo social è diventato più crudo rispetto a quanto non fosse qualche anno fa e, credo, che il merito sia delle nuove generazioni. Non vogliono vedere la perfezione, detestano lo stereotipo del tutto bello sempre. Se mia madre o mia nonna avessero visto una pubblicità di una crema sponsorizzata da una modella con la pelle perfetta, di certo avrebbero pensato di poterla comprare. Adesso, grazie ai social, nelle pubblicità e nelle foto e nelle Stories possiamo parlare dei problemi di acne, di pelli che sono tutto fuorché perfette.
  • L'immagine, oggi, arriva sempre prima, ed è sufficiente guardare le donne della nostra televisione per rendersene conto. Non voglio fare di tutta l'erba un fascio, ma avere un’immagine piacente e seducente è necessario. Non so neanche dire se sia sbagliato: una donna bella è giusto si faccia apprezzare anche per la propria estetica. Il problema subentra quando, ad un provino e a parità di talento, viene presa la ragazza con il vestitino al posto della ragazza in tailleur. Io ho capito di aver a disposizione un'arma, il mio corpo, e ho deciso di sfruttarla. È sbagliato, però, che il solo talento non sia sufficiente.

Altri progetti[modifica]