Paul Bowles

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Paul Bowles (1910 – 1999), scrittore e compositore statunitense.

Incipit di alcune opere[modifica]

Il tè nel deserto[modifica]

Si svegliò, aprì gli occhi. La stanza gli diceva poco o niente, profondamente immerso com'era nel non-essere da cui era appena affiorato.[1]

In cima al mondo[modifica]

Gli Slade si sedettero a colazione più addormentati che svegli.[1]

Troppo lontano da casa[modifica]

Di giorno la sua stanza vuota aveva quattro pareti e i muri delimitavano uno spazio preciso.
Di notte la stanza si estendeva all'infinito nell'oscurità.[1]

Note[modifica]

  1. a b c Citato in Giacomo Papi, Federica Presutto, Riccardo Renzi, Antonio Stella, Incipit, Skira, 2018. ISBN 9788857238937

Altri progetti[modifica]