Pietro Marino

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Pietromarino2011

Pietro Marino (1931 – vivente), critico d'arte e giornalista italiano.

Citazioni di Pietro Marino[modifica]

  • La campagna di Rutigliano, con i fitti e soffici velari verdi che si stendono all'infinito, i rigogliosi grappoli di uva che pendono come opulenti e bizzarri lampadari d'Oriente, l'umanità affaccendata che brulica sotto i tendoni come un popolo di elfi operosi, è uno spettacolo che di questi tempi affascina la fantasia.[1]
  • [...] la capacità di ridurre a visione unitaria – oltre le vistose apparenze – la realtà del mondo contemporaneo, e di esservi presenti, non come scettici testimoni, virtuosi saltimbanchi o depresse vittime, ma con la forza, la responsabilità, la serietà dell'artista che opera nella società per consegnarle i documenti visuali al suo destino. Questa capacità e questa altezza di ingegno sembrano sfuggire all'arte di oggi, pur così abile, spregiudicata e scaltrita. [...] ma d'altra parte molti sintomi, condotti al limite dell'esasperazione, dicono che qualcosa di nuovo, di storicamente importante sta per verificarsi. Non so se il fondo dell'abisso o il vigoroso esplodere di forze e indirizzi nuovi. Il tempo – forse tra non molto – ce lo dirà.[2]
  • [Su Roberto de Robertis] Ora, questa pittura che nulla sembra chiedere a se stessa se non la borghese, privata felicità dell'indagare sul piacere che all'occhio danno le cose, con i loro colori e le mobili apparenze delle forme, tende nelle opere più recenti a rivelare ulteriori moti, dichiara inappagata vitalità. ... Segrete inquietudini ed equilibri precari muovono e corrodono i bei trofei opulenti di fiori lanterne cuccume e colombe. Simulacri di un mondo posseduto e amato e che ora sembra recedere a sogno, nostalgia, illusione. [3] fonte insufficiente. fonte insufficiente.

Note[modifica]

  1. Da Uva e colori a Rutigliano, Gazzetta del Mezzogiorno, Bari, 22 settembre 1962. Citato in Giancarlo Chielli, Appunti su Pietro Marino, in Verso il Museo. Per una collezione di Arte Contemporanea dell'Accademia di Belle Arti di Bari, a cura di Giancarlo Chielli, Gangemi Editore, Roma, 2015, p. 64. ISBN 978-88-492-8055-5
  2. Da A Venezia vince la Pop Art, Gazzetta del Mezzogiorno, Bari, 20 giugno 1964. Citato in Giancarlo Chielli, Appunti su Pietro Marino, in Verso il Museo. Per una collezione di Arte Contemporanea dell'Accademia di Belle Arti di Bari, a cura di Giancarlo Chielli, Gangemi, Roma, 2015, p. 65. ISBN 9788849280555
  3. Da Catalogo della personale di de Robertis alla Barcaccia di Roma (1971).

Altri progetti[modifica]