Henry Slesar

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
(Reindirizzamento da Quarto Reich)
Jump to navigation Jump to search

Henry Slesar (1927 – 2002), scrittore statunitense, noto anche con gli pseudonimi di O. H. Leslie e Jay Street.

Incipit di alcune opere[modifica]

Bionde dallo spazio[modifica]

I cieli di Marte ardevano di una luce febbrile. Sui fianchi delle scogliere color rame che circondavano la nave spaziale, il riverbero era così intenso che i capitani Warner e Carey si rannicchiarono per difendersi dalla luce accecante. Gig Warner cedette per primo, cadendo in ginocchio sul caldo suolo sabbioso. Il suo amico e compagno gli venne in aiuto, chiudendo gli occhi contro la terribile luce, e cercando di aiutarlo a rialzarsi. — Johnny! Johnny! — gemette Gig. — Che diavolo succede?

Quarto Reich[modifica]

L'autista della Thunderbird nera parlava poco lo spagnolo. Ma questo non gli aveva creato alcuna difficoltà quando si era fermato sul Paseo de la Reforma all'angolo dell'Avenida de los Insurgentes a chiedere informazioni. Nella folla attiva di Mexico City c'è sempre qualcuno che parla inglese, o che crede di parlarlo. Però, quando la macchina cominciò ad addentrarsi nel dedalo di viuzze delle bidonville periferiche, in una delle ciudades perdidas create virtualmente in una notte dagli abusivi, la barriera del linguaggio provocò serie difficoltà e una sequela di bestemmie a mezza voce che poteva essere compresa solo da chi parlava una terza lingua, il tedesco.

Bibliografia[modifica]

  • Henry Slesar, Metamorfosi erotica. Bionde dallo spazio, traduzione di Maria Benedetta De Castiglione, in "Il primo libro delle metamorfosi", Mondadori, 1968.
  • Henry Slesar, Quarto Reich, traduzione di Rosella Sanità, in "Quarto Reich e altri racconti", Mondadori, 1977.

Altri progetti[modifica]

Opere[modifica]