Quinto Tullio Cicerone

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Quinto Tullio Cicerone (102 a.C. – 43 a.C.), militare e politico romano.

Silent enim leges inter arma.[1]

Commentariolum petitionis[modifica]

Incipit[modifica]

Quinto saluta il fratello Marco
Mentre giorno e notte riflettevo sulla tua candidatura, anche se tu già possiedi tutto ciò che gli uomini possono ottenere grazie alla loro intelligenza, o alla pratica o all'impegno, ho pensato che, in nome dell'affetto che ci lega, fosse opportuno scriverti quanto mi veniva in mente a questo proposito, e non perché tu possa apprendere qualcosa di nuovo, ma per disporre ordinatamente e razionalmente in un'unica visione complessiva ciò che nella realtà sembrava sparso e aprossimativo. (2004)

Citazioni[modifica]

  • Considera quale sia la tua città, quale la carica cui tu aspiri, chi tu sia. Quando quasi ogni giorno ti rechi nel Foro, pensa a questo: «Sono un "uomo nuovo", aspiro al consolato, Roma è la mia città».
    Potrai porre rimedio con la tua rinomanza di oratore al fatto che sei un "uomo nuovo". L'eloquenza ha goduto sempre di grande considerazione; non può ritenersi indegno del consolato chi è ritenuto degno di patrocinare uomini di rango consolare. Perciò, dato che punto di partenza della tua campagna elettorale è la fama di oratore –tutto quello che sei lo devi all'eloquenza–, offriti sempre all'uditorio quasi che in ogni singola causa si giudicassero per intero tutte le tue facoltà intellettive. (2004)
[2] Civitas quae sit cogita, quid petas, qui sis. Prope cotidie tibi hoc ad forum descendenti meditandum est: «Novus sum, consulatum peto, Roma est».
Nominis novitatem dicendi gloria maxime sublevabis. Semper ea res plurimum dignitatis habuit; non potest qui dignus habetur patronus consularium indignus consulatu putari. Quam ob rem quoniam ab hac laude proficisceris et quicquid es ex hoc es, ita paratus ad dicendum venito quasi in singulis causis iudicium de omni ingenio futurum sit.

Note[modifica]

  1. Nella forma Inter arma enim silent leges è il titolo di un episodio della serie Star Trek:Deep Space Nine.

Bibliografia[modifica]

  • Quinto Tullio Cicerone, Manualetto del candidato. Istruzioni per vincere le elezioni. Testo latino a fronte, Manni, Studio De Angelis 20042. ISBN 9788881765119

Altri progetti[modifica]